Il meglio degli avvenimenti, dei fatti e degli aventi del 2017 dagli occhi della redazione di Terre di Campania

IL 2017 volge al termine, sono già trascorsi dodici mesi, mesi che hanno inevitabilmente cambiato il volto della nostra regione. La Campania è stata protagonista, nel bene o nel male, di eventi politici, culturali, sociali, scientifici, sportivi, fatti di cronaca, che hanno ridefinito ancora una volta la sua carta d’identità, e che le hanno consentito di maturare esperienza, di valutare le prospettive di crescita e le mete raggiunte, di riflettere su ciò che proprio non torna provando ancora una volta a ripartire, migliorare, reagire. Noi di Terre di Campania, che cerchiamo di raccontare e promuovere il buono e il bello della nostra regione, attraverso la conoscenza e la diffusione di bellezze paesaggistiche e artistiche, di bontà culinarie, della cultura, di news, di eventi e azioni mirate sul territorio, vi abbiamo accompagnato lungo questo anno facendo fede e riferimento al nostro mood e al nostro stile. Quello che vi riporto qui, in breve, per ovvie ragioni, è il 2017 nostrano secondo i redattori di Terre di Campania, l’anno visto dai nostri occhi.

Inaugurato a Portici il nuovo Centro Ricerche Tartarughe Marine e Osservatorio del Golfo di Napoli (Gennaio)
Nella sede dell’Ex Macello Comunale, il Presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn, Roberto Danovaro , ha tagliato il nastro insieme all’ Assessore per l’Internazionalizzazione, Innovazione e Startup Regione Campania, Valeria Fascione e al Commissario Prefettizio del Comune di Portici, Roberto Esposito.

Il planetario e il Museo: la rinascita di Città della Scienza (Febbraio)
Come una fenice risorge dalle sue ceneri, dai propri ostacoli Città della Scienza ha saputo trarre solo vantaggi. È il caso della costruzione del planetario e del museo “Corporea – in viaggio nel corpo umano”, presenti all’interno della struttura da marzo 2017. Il 4 marzo 2013 buona parte di Città della Scienza, napoletanissimo centro di divulgazione scientifica, andò distrutto. Strutture come: la “palestra della scienza”, “l’officina dei piccoli”, il padiglione dedicato alle mostre temporanee e il planetario, furono quelle colpite maggiormente dall’incendio. Fortunatamente, a distanza di poco tempo iniziarono i lavori di restaurazione, per la gioia di tutti coloro che sono affascinati dagli argomenti scientifici, o semplicemente incuriositi. Uno dei progetti che è andato decisamente a buon fine è la ricostruzione del planetario.

Otto marzo ogni giorno, le donne scendono in piazza (Marzo)
Da mesi si respira nell’aria il profumo della rivoluzione. Parte dalle donne. Oggi in tutta Italia, donne e uomini sono scesi in piazza. L’hanno fatto per manifestare contro, non solo le ingiustizie umane che si consumano sulla pelle di tutte ma anche le ingiustizie sociali, figlie di una società che rilega l’essere umano in una condizione di isolamento. Si è sentita la necessità di scendere in piazza per l’aborto libero e sicuro. Stando ai dati di una ricerca effettuata nel 2015, in Campania i ginecologi obiettori, e quindi che si rifiutano di effettuare l’interruzione di gravidanza, sono l’81,1%. Si è sentita la necessità di scendere in piazza per protestare contro le disparità salariali tra uomo e donna.

Festival al Mann: ecco Muse al Museo (Aprile)
Gli spazi più suggestivi e simbolici del Museo diverranno la cornice privilegiata di eventi di letteratura, musica, teatro, danza, con produzioni originali site-specific, ma anche scienza, arte, cinema, fumetti e nuove tecnologie, che saranno protagonisti di un cartellone di eventi che si svilupperà per sette intere giornate (19-25 aprile). Ad impreziosire questo tempio della storia e della cultura, dell’arte e della mitologia, non solo i suoi impareggiabili tesori, ma anche il mondo artistico di grandi musicisti internazionali

Giornata Internazionale dei Musei: apertura al Carcere Borbonico (Maggio)
Anche quest’anno il Museo Irpino partecipa alla Giornata Internazionale dei Musei aprendo per l’occasione i propri depositi all’interno del Carcere Borbonico di Avellino. Da Giovedì 18 maggio sarà visitabile l’area riservata del Museo dove per la prima volta saranno esposti oggetti provenienti dal resto del mondo, prove di uno speciale momento del collezionismo in Irpinia.

Picasso Parade, un racconto della mostra (Maggio)
Al museo Nazionale di Capodimonte, dove è allestita la mostra, è possibile scoprire cosa ha mosso il senso artistico di Picasso, è possibile osservare cosa lo ha ispirato. La mostra raccoglie infatti diversi lavori, tra cui bozze che ci permettono di seguire il percorso creativo dell’artista nell’ideazione dei costumi di Parade, sfidandoci ad empatizzare con una mente artistica irraggiungibile. È inoltre possibile scoprire, durante questo percorso verso l’arte, l’ammirazione di Picasso nei confronti della cultura napoletana.

Il luogo dove nulla è impossibile, Benevento (Giugno)
87 anni per acciuffare la chimera della Serie B, magnifica ossessione di una città intera, e poi basta una sola stagione per riscrivere quella favola, riprendere carta e penna e tingersi di leggenda. Il Benevento è in Serie A: la lunga notte della Strega è ancora nei nostri occhi e la città può impazzire di gioia fino all’alba. Al “Ciro Vigorito”, in uno stadio sold out, la squadra di Baroni ha superato nel doppio confronto il Carpi e si è innalzata lassù, dove nessuno avrebbe osato immaginare. Del resto i sogni sono fatti per essere realizzati.

Scavi di Pompei, emersa tomba monumentale con iscrizione di 4 metri (Luglio)
In una nota del Parco archeologico di Pompei è stato segnalato il ritrovamento di una tomba monumentale in marmo con una lunga iscrizione funebre tra le più lunghe mai ritrovate, si parla di ben 4 metri. La scoperta è stata fatta nei pressi dell’area San Paolino, in prossimità della Porta Stabia, uno degli antichi accessi alla città. L’iscrizione sulla tomba descrive le tappe fondamentali della vita del defunto anche se non ne riporta il nome: l‘acquisizione della toga virilis (rito di passaggio alla maggiore età) e le nozze, accompagnate dai banchetti e funzioni pubbliche per celebrare questi eventi come giochi gladiatori, elargizioni e combattimenti con belve feroci.

Campania sold out per Ferragosto, quinta regione in Italia (Agosto)
Un Ferragosto di grandi numeri in Campania: quasi il 100% delle strutture turistiche sono state prenotate in quest’ultima settimana di agosto che ha visto l’apice nel 15 del mese. La Campania è quinta nella classifica nazionale stilata a seguito dell’indagine condotta da Cst per conto di Cofesercenti nazionale. A fare da aprifila per il turismo in Campania le isole del golfo, Capri, Ischia e Procida, ma anche la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina con Amalfi, Sorrento e Positano con una media di due notti di pernottamento.

A Casalbore si festeggiano gli 800 anni della Torre Normanna (Agosto)
Otto secoli di storia per la Torre Normanna di Casalbore, simbolo del borgo irpino, che il 27 e il 28 agosto 2016 vedrà riunirsi alla sua ombra l’intera popolazione casalborese per celebrare il suo atteso compleanno. Infatti, la data convenzionalmente assunta per la fondazione dell’edificio è il 1216: ottocento anni fa viaggiatori provenienti dal lontano nord, i Normanni, si stabilirono in Irpinia costruendo edifici e fortificazioni per difendere il loro nascente regno, e tra questi vide la luce anche l’originaria torre di Casalbore, attorno alla quale si sarebbe sviluppato poi il borgo antico.

Gatta Cenerentola: un racconto tutto napoletano. La trama. (Settembre)
La dolce Gatta Cenerentola di Basile si trasforma nella forte e dinamica Mia protagonista del film animato del celebre regista Alessandro Rak. Una rilettura in chiave moderna di una fiaba che potremmo definire per bambini, ma che già nei secoli addietro mostrava le ombre di una società imprigionata dal lusso e dallo sfarzo, simboli di potere. Napoli fu ed è lo scenario del racconto, una splendida Napoli immersa nella cenere che ha solo voglia di essere ripulita.

A Salerno la mostra delle mostre: Antròteo con Picasso, Dalì e Warhol (Settembre)
Mettere sotto lo stesso tesso Pablo Picasso, Salvador Dalì, Andy Warhol, Arman, Ugo Attardi si può? Sì. A Salerno, presso il complesso monumentale di Santa Sofia alcune delle opere di questi importanti artisti, e di molti altri, saranno esposte fino al 31 ottobre. La mostra è curata da Patrizio Caporro, “Antròteo – Umanità e suoi dei” e sarà inaugurata ufficialmente, venerdì 15 settembre alle 18.

Invasione: l’esercito di Terracotta arriva a Napoli (Ottobre)
L’ottava meraviglia del mondo, direttamente dalla Cina, a Napoli, arriva il misterioso esercito di Terracotta . Per la prima volta a Napoli la mostra internazionale “L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina”. La mostra di statue di terracotta sarà ospitata presso la Basilica dello Spirito Santo di via Toledo dal 24 Ottobre al 28 gennaio 2018.

Il Monopoly targato Napoli, appuntamento con la storia (novembre)
Monopoly – Edizione Napoli, come si diceva, è la prima versione del popolare gioco da tavolo completamente consacrata alla meravigliosa città partenopea. Una versione personalizzata che sostituisce, alle rinomate strade del gioco, quelle altrettanto conosciute e apprezzate della città di Napoli.  Monopoly è il gioco da tavola più amato al mondo, un vero e proprio classico che viene distribuito in ogni parte del globo dalla multinazionale del giocattolo Hasbro.

Benevento – Milan è nella storia: Brignoli firma il primo storico punto dei sanniti in Serie A (Novembre)
Il portiere beneventano acciuffa il Milan all’ultimo istante con uno stupendo colpo di testa da calcio d’angolo, finalmente il Benevento firma il suo primo punto. Il calcio è strano Beppe, commenterebbe un noto telecronista. Questo aggettivo risulta quasi riduttivo nel contesto di Benevento – Milan, il match che ha consegnato alla storia il primo punto giallorosso in Serie A.

La Campania vince il “Re Panettone” 2017 (Dicembre)
L’élite dei panettoni artigiani «Re Panettone» per l’edizione partenopea 2017 della manifestazione ha deciso di premiare la Campania tra 25 pasticcerie e “soffici” giunte da tutta Italia. Il Miglior Panettone Innovativo è di casa a Caserta. Sul podio sale la 24enne Angela Padovano di Tenerità, il suo lievitato alla mela annurca Igp, noci caramellate e cannella ha sbalordito i giudici, che le hanno giudicato la medaglia d’oro.

 

Laureato in Storia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, con una tesi in Storia Moderna dal titolo RITRATTO O MODELLO DELLE GRANDEZZE, DELIZIE E MERAVIGLIE DELLA CITTA’ DI NAPOLI del marchese Giovan Battista Del Tufo(1588)’ (Relatrice la prof.ssa Marcella Campanelli). Laureato in Scienze Storiche, curriculum moderno e contemporaneo, con una tesi in storia moderna seguita dal prof. Giovanni Romeo, dal titolo ‘Le denunce di adescamento in confessione a Napoli tra Sei e Settecento’. Amante della musica, suono la chitarra, scrivo e musico canzoni. Con le mie parole e la mia cultura spero di dare voce all’anima candida di questa terra.

Commenta