Avellino: l’arte della pizza è arrivata anche qui! Ecco tre pizzerie da provare assolutamente!

Prima ancora che diventasse patrimonio dell’Unesco, tutto il mondo aveva cercato di ricreare il sapore ed il gusto inconfondibile della pizza napoletana, ma ovviamente con scarsi risultati. Malgrado Napoli e Avellino siano separate da pochi chilometri di distanza, ne è passato di tempo prima che anche nel capoluogo irpino venisse importata l’arte della pizza. Checché se ne dica, anche gli Avellinesi hanno l’imbarazzo della scelta tra le numerose pizzerie, che affollano il centro cittadino e che hanno fatto della professionalità e della qualità dei prodotti un punto di forza; difficile, dunque, scegliere la migliore di esse.

Degusta: Via Ammiraglio Ronca, 35.
Nel pieno centro di Avellino, questo locale dall’arredamento moderno ha una carta con ampia scelta di pizze e fritture: da provare la pizza “Carmasciano”. Il personale giovane, ma esperto, vi aiuterà ad orientarvi nel menu. È consigliato prenotare con largo anticipo, data la folla che popola il locale ogni giorno della settimana.

Il Segreto di Pulcinella: Via Fosso Santa Lucia, 84.
“Il Segreto di Pulcinella” è una deliziosa pizzeria a conduzione familiare, dall’ambiente non troppo ricercato. La pasta è soffice ed elastica, mentre il cornicione corposo si sposa bene con qualsiasi tipo di ingrediente. Da provare sono anche il tronchetto dal profumo ineguagliabile e le patatine fatte in casa. Una delle migliori ad Avellino.

Da Ciccio all’Agorà: Via del Gaizo Modestino, 19/21.
Ultimo, ma non per qualità, Ciccio si trova nel cuore del centro storico di Avellino, a pochi passi dal Duomo. Gli ambienti interni ricordano molto quelli di una piazzetta cittadina, perché il fiore all’occhiello di questo locale è la convivialità: quale luogo migliore di una piazza per condividere emozioni, sapori e tanto buon cibo? La pizza è realizzata con lievito madre a lievitazione lenta e viene offerta in tantissime varianti. Si consiglia di prenotare per il weekend e di raggiungere la pizzeria a piedi, vista la difficoltà nel trovare parcheggio. Ora qualche cifra: un menu completo, costituito da antipasto, portata principale e dolce, si aggira intorno ai 30 euro, un prezzo leggermente sopra la media, ma se siete amanti del cibo di qualità, saranno senza alcun dubbio soldi ben spesi.

Michele De Rosa è un giovane studente napoletano, attualmente iscritto al secondo anno della facoltà di lettere classiche, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Nel tempo libero, ama dedicarsi alla lettura di libri inerenti la storia, la cultura e le leggende della città di Napoli, per la quale nutre un amore senza confini

Commenta