Una lista di spiagge incantevoli, un’occasione per la prossima estate: 18 località marine da visitare assolutamente e premiate per la loro qualità con le celebri Bandiere Blu

Sono giorni “bollenti”, partenze, viaggi, andate, ritorni: ferie e vacanze, sebbene sempre più in tempi ristretti, sono più di un cliché, se che lo si possa permettere o meno, una vacanza è d’obbligo. Un ferragosto a casa sarebbe peccato mortale. Non siamo noi a dover giudicare, ma piuttosto ci è possibile consigliare, e magari dare suggerire qualche meta a quanti non abbiano prenotato e o a chiunque altro voglia godere della nostra impareggiabile terra. La Campania è una regione dalla singolare bellezza: mare, sport e cultura narrano di una bellezza senza pari. Così come unico è il connubio tra natura ed enogastronomia.

Un occhio particolare al nostro mare, che va dalla Baia Domizia fino a Sapri, attraversando spiagge e scogliere e borghi marinari, con insenature e porticcioli, una storia, o meglio, la Storia pronta ad essere raccontata e vissuta. Anche quest’anno, da tradizione, è stata stilata la lista delle Bandiere Blu in Italia, ovvero il riconoscimento assegnato dalla FEE (Foundation for Environmental Education) che decreta le migliori aree marittime definite su criteri rispondenti alla qualità delle acque e delle spiagge.

Castellabate

La Campania, come altre regioni dell’Italia, rientra in questa lista classificandosi al terzo posto, dopo la Liguria e la Toscana, con la bellezza di 18 Bandiere Blu, la prima tra le regioni del Sud. Tra le new entry del 2019 rientra Yachting Santa Margherita a Procida.

L’intera penisola ha visto l’aumento del numero delle Bandiere Blu, che riguardano complessivamente 385 spiagge, 368 lo scorso anno, e 72 approdi turistici, due in più rispetto al 2018.

Le spiagge vincitrici che si sono guadagnate la Bandiera Blu sono quelle che hanno soddisfatto i criteri qualitativi relativi ad acque di balneazione e al servizio offerto, considerando, ad esempio, la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici, come stabilito dai risultati delle analisi condotte da Arpa.

A seguire la lista delle Bandiere Blu in Campania, l’occasione per visitare e conoscere questi luoghi meravigliosi è sempre quella giusta. Buone vacanze.

Napoli 

  • Piano di Sorrento – Marina di Cassano
  • Anacapri – Faro/Punta Carena, Gradola/Grotta Azzurra
  • Sorrento – San Francesco, Marina Grande/ Riviera di Massa
  • Massa Lubrense – Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo, Recommone

Salerno 

  • Castellabate – Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro
  • Ispani – Ortoconte/Capitello
  • San Mauro Cilento – Mezzatorre
  • Pisciotta – Ficaiola/Torraca/Gabella, Pietracciaio/Fosso della Marina/Marina Acquabianca
  • Sapri – San Giorgio, Cammarelle
  • Centola – Palinuro (Porto/Dune e Saline), Marinella
  • Capaccio – Licinella, Varolato/La Laura/Casina D’Amato, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci
  • Ascea – Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea
  • Casal Velino – Dominella/Torre, Lungomare/Isola
  • Positano – Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo
  • Agropoli – Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco, Torre San Marco, Trentova
  • Vibonati – Santa Maria Le Piane, Torre Villammare, Oliveto
  • Pollica – Acciaroli, Pioppi
  • Montecorice – Baia Arena, Spiaggia Capitello, Spiaggia Agnone, San Nicola

Commenta