La redazione di Terre di Campania vi consiglia alcune mete campane perfette per trovare rifugio dal caldo estivo del mese di agosto.

La redazione di Terre di Campania si appresta a partire per le vacanze (tranquilli ci saranno ancora tanti articoli) ma prima di metterci in viaggio abbiamo deciso di fare un favore a chi resta in Campania. Ecco alcune mete perfette dove trascorrere le caldissime ore estive del mese di agosto. Alcuni membri della redazione hanno fatto le loro proposte:

Noemi Sapio:

Per quest’estate propongo una visita al Parco archeologico di Velia ad Ascea, lì dove partiva la famosa “Via del Sale” che riforniva il Vallo di Diano. La Porta Rosa, il tempio, il complesso termale sono solo alcuni dei simboli di questa testimonianza d’epoca classica, a pochi passi da un mare stupendo.

Erica Morino:

Da visitare la riserva marina protetta di Vivara, rifocillarsi in uno dei ristoranti tipici (Galeone) e fare tappa al porto della Corricella per gustare una granita e visitare la locanda de “Il Postino”. Infine tappa al porto di Marina Grande per gustare la lingua di bue.

Michele De Rosa:

Vietri sul Mare Piccola perla alle porte di Salerno, Vietri Sul Mare è un antico borgo bagnato dalle acque cristalline del Tirreno. Celebre per la lavorazione della maiolica, riuscirà a catturare i vostri sguardi con i suoi mille colori e con le preziose chiesette antiche, da cui si gode di spettacolari vedute.

Maddalena Venuso:

Il Matese non è da sottovalutare, e in particolare la Cipressata di Fontegreca, uno dei polmoni verdi della nostra terra. Fontegreca è situata alle pendici del monte Matese, nella valle del Volturno, più precisamente nella calle del Sava, affluente del Volturno che la attraversa per circa 5 km, rendendo la zona ricca di vegetazione, in particolare di cipressi.

Carlo Oropallo:

Ischia è un’isola che offre una variegata scelta di mete. La spiaggia più famosa è quella dei Maronti, ma pochi conoscono la cascata dell’Olmetiello e la relativa oasi. Altre spiagge poco conosciute sono quella degli inglesi oppure quella di Panza, due insenature naturali con acqua cristallina e raggiungibili scendendo 200 scalini o via mare. Inoltre, Ischia, ha la più alta concentrazione di fonti d’acqua termale d’Europa.
Se, invece, preferite scorci caratteristici ci sono Forio, S. Angelo, Casamicciola, per non parlare della vista che si gode dal castello o dal faro. Le soluzioni per alloggiare a Ischia sono adatte a tutte le tasche, dal campeggio all’albergo a 5 stelle.
Simone Pasquale Ottaiano:

Sento di giocare un po’ in casa suggerendo di trovare riparo dal caldo visitando il Museo Dei Castelli a Casalbore, in Irpinia, dove l’aria è più sana e il vento fresco non manca! Il Museo sarà aperto per tutto il mese di Agosto.

Lea Bello:

Siete alla ricerca di un piacevole refrigerio dalla calura estiva? Vi suggerisco uno dei paesaggi più incontaminati che si possono ammirare in Campania: l’area protetta delle Gole del Calore; un paradiso naturale all’interno del Parco Nazionale del Cilento. Una profonda vallata a picco sul mare alla scoperta della natura più selvaggia e incontaminata. Percorsi di trekking, visite guidate al borgo medievale di Felitto, escursioni in canoa, discese a corpo libero nel fiume, muniti di muta, salvagente, caschetto e scarponcini. Relax e divertimento a contatto con la bellezza di un paesaggio irreale.

Aurora Scarnera:

Tra le mete turistiche campane più incantevoli figura indubbiamente Marina di Camerota, in provincia di Salerno, nella zona conosciuta come Cilento. Meritevole di nota è la natura mediterranea e selvaggia. È infatti consigliata un’escursione nel Parco nazionale del Cilento e nella Valle di Diano. Escursioni notevoli sono anche quelle in barca, per giungere alle grotte quali Cala Fortuna (o Grotta Azzurra) e Grotta della Serratura. Sono splendide, inoltre, le spiagge quali Lentiscelle, Cala Bianca, Mingardo, Calanca, Troncone.

Sergio Mario Ottaiano:

Se dovessi scegliere un luogo da visitare in Campania, per sopravvivere al caldo estivo, suggerirei Campagna, luogo in cui avviene “‘A Chiena”, un evento freschissimo che si ripete tutte le domeniche di Agosto.

Giuseppe Ottaiano:

Sarò di parte ma l’estate in Campania non è solo mare o montagna, ma anche riscoperta delle proprie radici. Un sito da visitare, unico nel suo genere è L’Abbazia del Goleto, un santuario religioso di grande splendore. Qui alcuni scatti.

 

Commenta