Dolce & Gabbana, ecco cosa raccontano i napoletani il giorno dopo l’evento dell’anno 2016 per festeggiare i 30 anni di attività dei due stilisti.

Napoli con il suo glamour ha spiazzato il mondo dell’alta moda: Dolce e Gabbana hanno permesso alla città di mostrare la sua faccia più bella. Il web si è popolato di video, foto e indiscrezioni sui giorni delle sfilate, sui protagonisti del party e sul percorso di Sofia Loren.

Ma cosa ne pensano i napoletani? Che dice il popolo? La città ha gradito questo sfarfallio di luci e costumi? I tifosi hanno apprezzato la maglia n. 10 che sfilava a S. Gregorio Armeno?

 

N 1°:

Ricordo con nostalgica tenerezza quando vivevo a Napoli e seguivo le lezioni all’Orientale.

N 2°:

Per me  la zona dei Tribunali, Piazzetta Nilo e Mezzocannone rappresentano i momenti più spensierati. Mi rende orgoglioso vedere che due stilisti internazionali siano riusciti ad organizzare una festa di questo calibro nei vicoli tanto vissuti e pieni di umanità di Napoli.

N 3°:

Non che avessimo bisogno di loro per dimostrarlo, ma ci è stata data una grande opportunità.

 

 

N 4°:

Sono stato ore ad aspettarla ma ne è valsa la pena! Era bellissima, dolce e premurosa verso noi fan. L’ho fatta in barba alla security e sono riuscito a fotografarla molto da vicino. Sofia ad un certo punto ha congiunto entrambe le mani, mimando un abbraccio collettivo. La città tutta ha ricambiato il suo abbraccio!

N 5°:

Eventi simili dovrebbero trasformarsi da occasionali in permanenti, per conquistare una nuova normalità. Quella di una Napoli che vuole farsi notare per le sue bellezze, per le sue capacità creative, per il suo amore e il suo rispetto.

 N 6°:

Io ero a Castel dell’ Ovo il terzo giorno di festeggiamenti. Un’emozione bellissima, spari di cannone a salve e coriandoli dorati. Un tramonto cocente e paillette di tutti i colori in movimento. Tacchi a spillo e smoking diretti  all’ingresso del castello dove due guardie con tanto di armatura e lance presidiavano la scena il cui ingresso era consentito solo su invito.

N 7°:

Unica pecca: i telegiornali non ne hanno parlato, solo quelli regionali. Bisognerebbe dare più lustro a questi eventi. Anche le belle notizie fanno gola. Riallacciamo i rapporti con il bene e il bello, Napoli può e deve conquistarsi la sua fetta di meritato Paradiso!

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “Dolce & Gabbana a Napoli: le reazioni dei napoletani

  • 13 Luglio 2016 in 14:11
    Permalink

    Napoli ha avuto una grande opportunità. La ricaduta dal punto di vista turistico ne trarrà benefici. Purtroppo, numeri e percentuali non sono il forte degli scettici che, limitano il loro sguardo entro la punta del naso. Se questi eventi fossero tanti, la forte domanda turistica ci farebbe capire che dobbiamo stare al passo con i tempi. Strutture e servizi efficienti, città pulita, sicura e non caotica, sono le condizioni per lo sviluppo della nostra città.

Commenta