Cucina vegana: cinque ottimi ristorante in cui mangiare a buon prezzo tra Napoli e provincia. Per seguire una delle ultime mode del momento

Le numerose manifestazioni contro il maltrattamento degli animali e la nascita di allevamenti intensivi hanno avuto come conseguenza la nascita di una forma di risentimento collettivo. Non è un caso, infatti, che molte persone negli ultimi tempi abbiano scelto di modificare radicalmente la propria dieta, abbracciando un’alimentazione vegetariana o vegana. Tralasciando le diatribe sui benifici e/o i danni che questo stile alimentare comporta, la ristorazione si è adeguata alle sempre più frequenti richieste di clienti, che chiedono piatti a base di verdure. Napoli e la Campania si sono adeguati alle nuove esigenze, con l’apertura di nuovi ristoranti vegani. Ecco alcuni tra i più consigliati:

‘O Grin: Via Mezzocannone, 83, Napoli.
‘O Grin è un punto di ristorazione ed incontro, in piena zona universitaria. Nato dal progetto di Stefano, Imma d Luigi, tre giovani uniti dal desiderio di rispettare e valorizzare i doni della Terra. La posizione strategica fa sì che il locale sia meta di vegani e di chi invece desidera approcciarsi per la prima volta a questo tipo di cucina.

Mangiafoglia: Via G. Carducci, 32, Napoli.
Nel cuore del quartiere Chiaia, nasce nel 2014 questo innovativo ristorante.Il Mangiafoglia si colloca a pieno nel solco della tradizione napoletana, reinterpretandone sapori e gusti in chiave prettamente vegetariana: un paradiso per chi desidera rispettare il pianeta, senza rinunciare agli aromi della propria terra.

Piperita: Viale dei Platani, 2, Casalnuovo di Napoli (NA).
Alle porte di Napoli, il ristorante Piperita riesce a soddisfare a pieno le richieste dei propri clienti. La qualità del cibo è ottima e i prezzi per niente eccessivi. Da provare: fusilli di canapa in crema di anacardi, rosti di patate con insalata russa e pizza con impasto integrale ai fiori di zucca e crema di pistacchio.

CentoperCento vegetale: Via Bagnulo, 146, Piano di Sorrento (NA).
La società Chlorofellas e snc ha dato vita ad un nuovo progetto, con lo scopo di diffondere la tendenza al rispetto verso persone, animali e ambiente. CentoperCento vegetale nasce, quindi, come minimarket, dove sia possibile reperire formaggi, salumi e dolci a condimento interamente vegetale, che non possono essere trovati negli altri supermercati.

Vitto Pitagorico: Piazza Museo, 15, Napoli.
Di fronte al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, offre una vasta scelta di piatti vegani, vegetariani e crudisti, accontentando però anche coloro che non hanno abbracciato questo tipo di filosofia: una vera soddisfazione per tutti i palati.

Michele De Rosa è un giovane studente napoletano, attualmente iscritto al secondo anno della facoltà di lettere classiche, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Nel tempo libero, ama dedicarsi alla lettura di libri inerenti la storia, la cultura e le leggende della città di Napoli, per la quale nutre un amore senza confini

Commenta