Radio Baiano torna su Terre di Campania per la seconda parte del resoconto del mese di marzo. Dove eravamo rimasti?

Il 16 Marzo abbiamo intervistato gli Shades of Hate, una giovanissima band napoletana che si ispira alle sonorità sperimentali dello psychedelic rock, dagli anni ’70 ad oggi. Durante l’intervista ci ci hanno fornito anche qualche anticipazione sul loro primo album, che si chiamerà “All you can hate”.

 

Domenica 19 Marzo è venuto a trovarci Il Branco, un gruppo romano che ci ha conquistato fin da subito. Il loro disco si chiama “Non fate caso al sorriso”, un ottimo biglietto da visita per un bellissimo progetto rock – cantautoriale. Hanno condiviso con noi anche una cover di “Canos” dei Verdena, eseguita live in maniera completamente improvvisata e che potete trovare sul nostro canale YouTube insieme a quest’altro video.

Due giorni dopo siamo tornati on air insieme agli Iro, duo post rock dalla provincia di Napoli. Il loro EP, Time Bent”, che rappresenta una vera e propria fase di transizione artistica: cinque tracce perfettamente equilibrate che puntano alla ricerca di suoni semplici e fluidi.

 

Il 23 Marzo abbiamo intervistato i Malaoria, band irpina che ha da poco pubblicato un nuovo disco, dal titolo “Indelebile”: otto potenti tracce dalle molteplici influenze, dal cosiddetto Seattle Sound al rock italiano anni ’90. Ci sono tutti gli elementi per un progetto valido: musicisti di talento, una voce particolare e testi ben strutturati.

 

A chiudere in bellezza questo lungo elenco ci sono i palermitani Wildime, southern – metal band con cui abbiamo avuto il piacere di passare un divertente sabato pomeriggio. Il loro album si chiama “Beams of Bones Walls” ed è una vera bomba di adrenalina, con tracce cattivissime e dal sound decisamente internazionale, decisamente ispirato a quello di gruppi cult come Pantera e Black Label Society.

Ci stiamo preparando per il mese di Aprile per farvi conoscere nuove realtà musicali indipendenti, dalla Campanie e non solo. Teneteci sempre d’occhio e seguiteci sul nostro sito. 

Sergio Mario Ottaiano, classe '93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Musicista, giornalista, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica, BeQuietNight e MusicRaiser. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014; pubblica con Rudis Edizione il saggio dal titolo "Che lingua parla il comics?" il 23/1/17.

Commenta