“Lo spazio tra le cose”: tra crisi di coppia e paura per il futuro al tempo dei social nel nuovo romanzo di Antonio Benforte che si presenta a Napoli.

Sarà presentato a Napoli, venerdì 6 marzo, alle ore 18,30, presso la libreria Raffaello in via Kerbaker, 35- Vomero, il nuovo romanzo di Antonio Benforte, scrittore e giornalista napoletano, “Lo spazio tra le cose”, dedicato ai problemi di coppia e ai timori di creare una famiglia nell’era moderna. Il libro è in uscita il 5 marzo, pubblicato da Scrittura & Scritture, casa editrice indipendente delle sorelle Chantal ed Eliana Corrado.

Insieme all’Autore, la giornalista di Ecampania.it Marina Indulgenza.

Ingresso libero

Cosa succede in una giovane coppia quando si trova ad affrontare un trasloco verso una casa più grande? Paolo e Marta, protagonisti del libro, hanno bisogno di maggior spazio ma il trasloco fa emergere anche una crisi coniugale e scoperchia un vaso di insicurezze e paure per il futuro.  Paolo reduce da un licenziamento e da poco libero professionista, Marta apparentemente distante. Il trasloco diventa quindi una metafora di vita.

Paolo ha appena tolto l’ultimo quadro dalla parete del suo bilocale. Sotto, ci scorge una crepa di cui non sapeva: quando si è creata? Nello stesso momento in cui si è incrinata la sua vita coniugale? Perché non se ne è accorto prima?

Le scatole sono ammonticchiate lì, vicino alla porta, alcune ancora piatte rastrellate in giro un po’ alla volta in previsione del trasloco verso una casa più spaziosa. Altre scatole, invece, sono già piene, impilate in ordine, lo stesso ordine maniacale con cui Paolo tiene sistemati tutti i suoi vecchi dischi, colonne sonore della sua giovinezza, della sua e di quella di Marta. Marta… dov’è ora? Lo ha lasciato solo ad affrontare un trasloco di cose e di cose-ricordi.

Ed ecco che in quella casa oramai quasi vuota e forse troppo stretta, ogni scatola assume un valore, ogni oggetto innesca un ricordo. A ogni canzone che Paolo fa andare sul giradischi – ultimo baluardo a campeggiare ancora al centro del salone – scorre nella sua mente la metaforica ricerca di una libertà che, per paradosso, rinsaldi il legame con la moglie, che chiuda quella crepa nel muro vuoto e apra la porta della sua nuova vita.

Li riconosciamo gli anni migliori delle nostre vite, quando li viviamo?

Antonio Benforte “Lo spazio tra le cose”

Scrittura & Scritture Editore, pp. 160 – euro 14,00

Antonio Benforte è nato a Napoli nel 1983. Ha trascorso gran parte della vita circondato dalle parole: nei giornali di carta, in quelli online, nei libri, in radio, tv, in numerose redazioni, dal 2005 a oggi.

Dopo una laurea in Scienze della comunicazione e una Specializzazione in Editoria e Giornalismo, ha sempre lavorato nel settore della comunicazione come giornalista, social media manager, redattore editoriale, ricoprendo diversi ruoli in redazioni di giornali, in radio e in casa editrice (curando stampa, editing e revisione di più di cinquanta volumi, dal 2008 al 2013). 

Dal 2013 conduce corsi di formazione sul tema dei social network e della comunicazione online. Dall’agosto 2016 è social media manager del Parco Archeologico di Pompei.

Nel 2013 con Marianna Sansone ha fondato l’associazione culturale Econote, legata al magazine online che dal 2008 si occupa di ecologia e sostenibilità. Nel 2014 ha fatto il giro del mondo con il progetto 30annozero. Ha scritto due ebook: 30annozero. Il giro del mondo per investire su se stessi e Mollo tutto e cambio vita? e nel 2017 esce il romanzo La ragazza della fontana (Scrittura & Scritture).

 

Commenta