Le festività di Natale non sono ancora finite, ma con l’inizio del 2018 si pensa già a come rimettersi in forma dopo questi giorni di festa e piatti buonissimi.

È l’epifania a portar via le feste, eppure dopo il 1° gennaio, il giorno di Capodanno, siamo soliti correre subito ai ripari per rimediare al regime di “grassa” tenuto durante le festività natalizie.
Se l’anno nuovo, in questo caso il 2018, porta con sé novità, speranza, desiderio di ricominciare e di fare nuove esperienze dimenticando, almeno nei primi giorni, le preoccupazioni e i problemi dell’anno precedente, ce ne è una che in nessun modo si può dimenticare mai: come fare per rimettersi in forma dopo le feste di Natale.

Abbiamo pensato ad una lista, un po’ diversa, di cose da fare per poter raggiungere questo obiettivo. Se anche voi durante le feste avete esagerato, vi basterà seguire i nostri consigli per porre rimedio ai goliardici giorni.

Potete seguire i nostri consigli non solo per mettervi in forma dopo le feste, ma anche per prendere spunto per i buoni propositi da seguire durante il 2018. Ovviamente ogni suggerimento è pensato immedesimandoci negli occhi di un campano DOC, e da seguirsi durante tutto l’anno (fino alle prossime festività di Natale, con una piccola pausa a Pasqua).

Cominciamo:

1 – Passinauta della Campania.

Una volta a settimana visita un posto nuovo della tua regione che prima non conoscevi. Arrivaci in macchina, con i mezzi, o in qualsiasi altro modo, ma visitalo rigorosamente a piedi. Diventa così un vero esploratore, un pioniere della tua regione, e allo stesso tempo tieniti in forma passeggiando tra sentieri, vicoli stretti, percorsi di montagna e altri luoghi magnifici che aspettano solo di essere scoperti.

 

2 – Amante dei musei.

Visita almeno una volta al mese un museo campano o una mostra d’arte. Scegli principalmente quelli che hanno lunghissimi corridoi da percorrere, vedrai che l’arte fa venir fame, ma alla mente e fa scendere la pancia. Garantito.

3 – Esploratore di sapori.

Abbandona i peccati di gola, non cedere al fritto, al cibo delle grandi catene, ai fast food, al salvaeuro. Vuoi davvero andare in fissa per qualcosa? Pensa più in grande e scopri la quantità infinita di sapori campani da poter assaggiare e amare. Le hai mai provate le cannazze avellinesi? Le pappaccelle? Siamo seri.

4 – Amante della pizza, ma con moderazione.

Mangia pizza, non puoi rinunciarvi se sei campano. Mangiala pure, ma una a settimana, e magari cambia pizzeria, sperimentando, scoprendo, assaggiando. Segui il #PizzaTour insomma.

5 – Lettore dormiente.

Giustamente non puoi pensare di tenerti in forma soltanto muovendoti e mangiando sano, devi anche riposarti il giusto. Non chiudere però gli occhi troppo spesso, prova a stenderti sul divano, a sederti su una poltrona e leggi un buon libro, leggi un autore campano, una poesia, leggi un giornale, o anche un magazine online, una rivista. Scegli, ma leggi. Ti tiene allenato anche se non lo sai.

Sergio Mario Ottaiano, classe ’93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Musicista, giornalista, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica, BeQuietNight e MusicRaiser. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo “Un’Ucronìa” Il 1/4/2014; pubblica con Rudis Edizione il saggio dal titolo “Che lingua parla il comics?” il 23/1/17.

Commenta