Sono aperte le iscrizioni al primo anno di corso di TEATROARTE – Scuola Triennale d’Arte Teatrale sita in Scisciano (NA) via Roma, 29. I corsi sono per allievi dai 14 ai 34 anni.

“Nell’anno 2015 l’Associazione Cultura La Carrozza d’Oro apre TEATROARTE-Scuola Triennale d’Arte Teatrale come naturale evoluzione dei Corsi di Educazione Teatrale attivi dal 2010.

L’esperienza professionale come docenti di teatro e operatori teatrali, insieme allo scambio culturale con gli allievi incontrati in venti anni di docenza teatrale e il continuo studio e aggiornamento e l’acquisizione di competenze pedagogiche riconosciute, ci hanno spinto a dare vita ad una struttura che chiamiamo TEATROARTE e che vuole essere un luogo di formazione e di informazione intorno al Teatro come Arte e non come strumento commerciale, collocandosi in un’area, quella dell’agro Nolano, poco o per niente servita.

Obiettivo della Scuola è dare gli strumenti a chi intende avvicinarsi a quest’arte per poter scegliere il proprio percorso.
Il Teatro è una disciplina, un’arte, un mestiere estremamente variegato e difficile da praticare.

L’Arte è Studio, Disciplina, Scelta: Etica, Estetica e Politica.

La Scuola, come tutte le attività dell’Associazione, è patrocinata dal Comune di Scisciano(NA), dall’Istituto Campano per la Storia della Resistenza e dall’Accademia di Belle Arti di Nola.

La Scuola ha come riferimenti teatrali la tradizione occidentale e i suoi relativi scambi con le altre tradizioni, al di là dei confini geografico/linguistici e di genere, in quanto l’Associazione crede nello scambio culturale come crescita e arricchimento, piuttosto che nella settorializzazione del sapere.”
(Estratto dal Regolamento per l’Ammissione alla Scuola)
INFO E PRENOTAZIONI:
FISSO 0810192320
MOBILE 3484750607 (Pasquale Napolitano)
3392822917 (Luana Martucci)
info@lacarrozzadoro.it

STRUTTURA
La scuola ha durata triennale.
Il primo anno di corso ha inizio il 13 ottobre 2016 e termina il 13 giugno 2017.
Due incontri settimanali:
Martedì dalle 17:30 alle 20:00
Giovedì dalle 17:30 alle 20:00
Primo sabato di ogni mese, a partire da novembre, videoforum dalle ore 17:00 alle 19:00 circa: visione di materiali teatrali.

Martedì
tecnica vocale: Training vocale, ortoepia, fonetica e lettura.
Movimento scenico: biomeccanica e mimo corporeo astratto – tecnica Decroux

Giovedì
Training dell’Attore: il coro, il dialogo, il monologo.
Gioco, Improvvisazione, Composizione, Analisi del testo, Analisi della scena: verso un’analisi della piece e del ruolo mediante l’azione.

Iscrizione €25,00
Quota mensile €45,00

A chiusura del corso si terrà ogni anno un open class in cui gli allievi presentaranno una messinscena.

CURRICULA DOCENTI


Luana Martucci
Nel 2003 si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in Storia Medievale e Storia dell’arte Medievale su San Domenico Maggiore, avendo come relatore il Prof. Giovanni Vitolo.
Inizia gli studi teatrali nel 1992 seguendo un corso triennale presso l’I.T.C Mario Pagano di Napoli che la porta a partecipare nel 1995 al Festival Francofono di Pech in Ungheria e nel 1996 a far parte dell’organizzazione dello stesso Festival nella città di Napoli.
Dal 2002 al 2004 frequenta l’ICRA project di Michele Monetta e Lina Salvatore, dove si diploma come Mimo-attrice lirico-concertista, studiando le tecniche di mimo di Decroux, Lecoq con il M° Michele Monetta, il metodo Feldenkrais con Lina Salvatore, Scherma con il M°Aldo Cuomo e principi di Acrobatica con Claudio De Miro.
Nel 2005 approfondisce gli studi di Commedia dell’Arte seguendo un corso di perfezionamento presso l’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma e segue un laboratorio di formazione creativa sulla Commedia per musica di Paisiello “Socrate Immaginario” diretto dal M°Roberto De Simone presso la Fondazione Teatro San Carlo di Napoli.
Negli anni 2005/2007 frequenta i L.E.D.A. Labororatori Espressivi Dramma Arte organizzati dall’ICRA project dove approfondisce gli studi come attrice sul teatro Dadaista-Surrealista, il teatro dell’Assurdo e il teatro di Majakowski.
Negli stessi anni si specializza nelle tecniche di interpretazione seguendo workshop di perfezionamento con il M° Eugenio Barba, il M°Peter Clough, il M° Yuri Krasovsky, il M° Lorenzo Salveti, il Living Theatre di Judith Malina.
Nel 2011 approfondisce le tecniche di scherma teatrale con il M°Nicola De Matteo presso l’Accademia Nazionale di Scherma.
Nel 2015 si specializza come formatrice teatrale presso l’UNISOB di Napoli.
Inizia la sua attività professionale di attrice e burattinaia per il teatro-ragazzi con la Cooperativa Magazzini di Fine Millennio nel 2005 sviluppando un percorso di riscoperta delle fiabe classiche come “Cappuccetto Rosso”, “Hansel e Gretel”, “Petrosinella” e di teatro educativo per avvicinare i ragazzi alla musica colta con spettacoli come “Figaro: le nozze mascherate”. Lavora inoltre nello spettacolo Semafori Blu vincitore del premio “Miglior spettacolo” nel 26° Festival Nazionale del Teatro Ragazzi di Padova.
Dal 2006 al 2010 lavora come promotrice teatrale e attrice per l’ICRA project di Michele Monetta.
Parallelamente all’attività artistica e organizzativa, dal 1996 si occupa di pedagogia teatrale, lavorando in contesti scolastici di vario ordine e grado, in situazioni di recupero sociale come l’IPM di Nisida e il progetto Chance, come formatrice di attori sviluppando il rapporto tra arti figurative e scena.
Dal 2011 tiene un laboratorio presso il CUT dell’Università del Sannio con Pasquale Napolitano, codirige “La Giostra Furiosa” ispirata all’Orlando Furioso di Ariosto presentato nel 2012 al Festival d’Hivers presso la HEC di Jouy-en-Josas (premio miglior interpretazione maschile) e del Festival Teatrale Universitario di Besancon. Nel 2015 codirige lo spettacolo “Na taverna affatata” presentato al festival internazionale di Rennes (FR).
Dopo l’esperienza all’interno dell’ICRA project, nel 2011 fonda l’Associazione La Carrozza d’Oro con Pasquale Napolitano e Alfredo Giraldi nella quale fa confluire le sue esperienze di formatrice, attrice e promotrice, producendo spettacoli come Ogni Immagine di Questa Terra (miglior spettacolo innovativo alla rassegna In mota manens 2011 di Salerno) e Radio Libertà (presentato a Barcellona e a Napoli), organizzando la rassegna Torrefazione Teatrale a Somma Vesuviana (NA) e a Scisciano (NA) e incrementando le attività pedagogiche con i corsi di Educazione Teatrale.

Pasquale Napolitano
Nel 2005 si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in Drammaturgia Musicale sulla regia di Mario Martone dell’opera lirica Così fan tutte, avendo come relatore il M°Carlo Majer, direttore artistico del Teatro San Carlo di Napoli.
Dal 1994 al 1998 frequenta e si diploma come Attore presso l’Accademia d’Arte Drammatica di Napoli diretta da Guglielmo Guidi, dove studia con Maria Cristina De Miranda, Sergio Cima e Marcello Cotugno.
Dal 2002 al 2004 frequenta l’ICRA project di Michele Monetta e Lina Salvatore, dove si diploma come Mimo-attore lirico-concertista, studiando le tecniche di mimo di Decroux, Lecoq con il M° Michele Monetta, il metodo Feldenkrais con Lina Salvatore, Scherma con il M°Aldo Cuomo e principi di Acrobatica con Claudio De Miro.
Negli anni 2005/2007 frequenta i L.E.D.A. Labororatori Espressivi Dramma Arte organizzati dall’ICRA project dove approfondisce le tecniche di messinscena come regista attraverso gli studi sul teatro Dadaista-Surrealista, il teatro dell’Assurdo e il teatro di Majakowski.
Negli stessi anni si specializza nelle tecniche di interpretazione seguendo workshop di perfezionamento con il M° Eugenio Barba, il M°Yoshi Oida, il M°Peter Clough, il M° Yuri Krasovsky, il M° Lorenzo Salveti.
Nel 2010 segue i corsi dell’Accademia della Luce a Poggibonsi (SI) relativi all’illuminotecnica teatrale.
Nel 2011 approfondisce le tecniche di scherma teatrale con il M°Nicola De Matteo presso l’Accademia Nazionale di Scherma.
Nel 2013 consegue il Master di II livello in Letteratura, Scrittura e Critica Teatrale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con l’opera Le tre giornate di Emma, adattamento teatrale del racconto Emma Zunz di J.L.Borges, relatore prof. Pasquale Sabbatino.
Nel 2004 comincia a lavorare come aiuto regista con il M° Michele Monetta nelle produzioni di teatro-ragazzi della Cooperativa Magazzini di Fine Millennio collaborando, tra gli altri, allo spettacolo Semafori Blu vincitore del premio “Miglior spettacolo” nel 26° Festival Nazionale del Teatro Ragazzi di Padova.
Sempre come aiutoregista del M° Monetta lavora nella produzione dell’ICRA project dello spettacolo di Commedia dell’Arte e Opera Buffa Querelle des Bouffons con il quale partecipa a numerose rassegne sul territorio nazionale.
Dal 2004 al 2010 è collaboratore dell’ICRA project come aiuto regista, attore e responsabile dell’Archivio.
Come curatore dei movimenti di scena e mimografo collabora con il M°Ugo Gregoretti nella produzione degli spettacoli Batracomiomachia (2008) e Erennio Decimo Lavativo (2009) presentati con il CUT-Centro Universitario Teatrale dell’Università del Sannio nelle rispettive rassegne di Universo Teatro.
Collabora come curatore dei movimenti di scena con il regista Peppe Sollazzo per lo spettacolo presentato al Napoli Teatro Festival edizione 2008.
Lavora indipendentemente come regista di spettacoli di teatro-ragazzi coprodotti dalla Cooperativa Magazzini di Fine Millennio e inseriti nella rassegna Confini e Frontiere e in altre rassegna sul territorio nazionale.
Nel 2011 tiene un laboratorio presso il CUT dell’Università del Sannio con Luana Martucci, con la quale a fine corso dirige la messinscena “La Giostra Furiosa” ispirata all’Orlando Furioso di Ariosto. Lo spettacolo è stato ospite nel 2012 del Festival d’Hivers presso la HEC di Jouy-en-Josas e del Festival Teatrale Universitario di Besancon e del Festival d’Hivers presso la HEC di Jouy-en-Josas dove vince il premio per la miglior interpretazione maschile.
Dopo essersi occupato di pedagogia teatrale dal 1999 in diversi contesti, dalle scuole pubbliche di ogni ordine e grado, passando per attività di recupero sociale presso l’IPM di Nisida e il progetto Chance, fino ai corsi per allievi attori.
Dopo l’esperienza all’interno dell’ICRA project, nel 2011 fonda l’Associazione La Carrozza d’Oro con Luana Martucci e Alfredo Giraldi nella quale fa confluire le sue esperienze di formatore e regista, producendo spettacoli come Ogni Immagine di Questa Terra vincitore del premio come miglior spettacolo innovativo alla rassegna In mota manens 2011 di Salerno, e incrementando le attività pedagogiche con i corsi di Educazione Teatrale iniziati nel 2009 con Luana Martucci.

Commenta