Una gallery dedicata all’incontro sull’arte dell’antica cartapesta nolana con il Maestro Leopoldo Santaniello.

Il giorno 13 aprile 2019 alle ore dieci del mattino, in Vico San Giovanni Maggiore 12, di fianco alla basilica di San Giovanni Maggiore, si è tenuta una dimostrazione sull’arte dell’antica cartapesta nolana con il Maestro Leopoldo Santaniello.

Bambini e adulti hanno avuto l’occasione di osservare e imparare le varie fasi della lavorazione della cartapesta e alcuni sono stati coinvolti in prima persona.

La cartapesta è considerata una “tecnica povera” poiché utilizza materiali facilmente recuperabili e non troppo costosi: carte di vario tipo, collante (il Maestro Santaniello consiglia colla di farina), argilla, gesso (per il calco, ossia il negativo dell’immagine tridimensionale) ed eventuali colori o pitture.

Più complesso è chiaramente il processo di lavorazione ma, durante la dimostrazione, sotto la sapiente guida del Maestro Leopoldo Santaniello, vi è stata la possibilità di parteciparvi direttamente.. “sporcandosi” letteralmente le mani.

Un piacevole viaggio nell’arte nolana, un incontro fatto di condivisione e confronti.. affinché il patrimonio culturale napoletano non vada perduto.


Questa dimostrazione sull’arte della cartapesta nolana è stata sponsorizzata dall’ Officina della Tammorra, situata in Vico San Severino 39, nel centro storico di Napoli.
Quest’evento è il primo di un ciclo di incontri, corsi, collaborazioni, dimostrazioni, performance sul tema dell’arte in tutte le sue sfumature:  danze, canti, artigianato, mestieri antichi della tradizione napoletana e tanto altro.

Con la speranza che i bambini e i ragazzi, oltre che perdersi nelle realtà virtuali, tornino a sporcarsi le mani e i vestiti.

Per restare aggiornati su iniziative ed eventi, si può seguire la pagina Facebook “Officina della Ta/mmorra” oppure la pagina Instagram “officinadellatammorra1” ; per ulteriori informazioni si può scrivere all’indirizzo e-mail : officinadellatammorra.napoli@gmail.com .

Commenta