Il Comicon è un evento che ogni anno dà spazio alla fantasia e alla creatività dei ragazzi. Si tiene a Napoli e mette in scena suggestive “rappresentazioni”, ma soprattutto dà la possibilità ai giovani di poter indossare le vesti dei propri idoli.

Oggi 25 aprile 2016, in concomitanza con la festa della Liberazione, a Napoli, presso la Mostra d’Oltremare, si è tenuta l’ultima giornata di uno degli eventi più attesi dai giovani: il Comicon 2016.

Mostra eccezionale che ha impegnato il lungo weekend ma che, purtroppo, è stata accompagnata dal maltempo.
Nonostante ciò l’ingresso, già dalle prime ore del mattino, era gremito di gente; costumi di tutti i tipi, dai manga giapponesi, alle serie TV americane più amate, quali, ad esempio, “The walking dead“.
I cancelli sono stati aperti, come da programma, alle ore 10:00, con appositi controlli alle entrate; l’intera area è stata allestita e divisa per settori: 6 padiglioni, organizzati a tema. Particolarmente interessante è stato il padiglione asiatico, dove i più grandi personaggi dell’infanzia dei ragazzi si sono riproposti in vecchie e nuove sembianze; basti pensare all’immortale saga di “Dragonball“.
Per restare in tema, al centro dell’enorme spazio esterno, sotto un gazebo, sono state suonate dal vivo alcune sigle dei cartoni animati giapponesi.
Ad accompagnare la piacevole passeggiata, tra le più antiche edizioni di fumetti Disney (alcune ormai da collezione) e le nuove collane, le varie zone ristoro adiacenti ai parchi verdi, dove poter consumare tranquillamente i propri pasti (ha destato curiosità lo stand del “ramen”, tipico piatto nipponico).
Originali le “cosplay challange”, sfide a chi vince per miglior travestimento e interpretazione: perché dietro ogni maschera, per chi ama questo mondo, ci sono giorni e giorni di preparazione, fondamentali per immedesimarsi nel proprio eroe o idolo che sia.
È fantastico ritrovarsi davanti a uno Spiderman o un Superman, così come davanti ai personaggi della serie “Il trono di spade“.
Gli eventi più attesi del Comicon 2016 sono stati sicuramente quelli presentati nell’auditorium: sono stati distribuiti gratuitamente, seppur in numero limitato, biglietti per l’anteprima de “Il trono di spade” e per una conferenza tenuta dall’attore Michael Cudlitz, il valorosoComicon 2016 Abrahm di “The Walking Dead”, che ha poi accolto i suoi fan per foto e autografi.

<<È un’emozione unica quella che provo quando oltrepasso i cancelli d’entrata>>, dice Stefano, <<ogni anno partecipo, in vesti sempre nuove, e ogni anno la voglia di ritornare, l’attesa è sempre la stessa. Si dice che l’attesa del piacere sia essa stessa il piacere, ma penso che per me il Comicon sia l’eccezione che conferma la regola>>.

<<Quest’anno mi sono riproposto nelle vesti di Rubber, protagonista della serie cartone animato One Piece. È un personaggio solare, che si avvicina molto alla mia personalità e che ritengo possa essere un esempio per le generazioni moderne. Ovviamente il mio è anche affetto nei suoi confronti, perché mi ha accompagnato durante tutta la mia infanzia>>.
Nonostante l’inconveniente meteo, la mostra, come ogni anno, è stata un successo e ha attirato ragazzi, spesso bambini accompagnati dai propri genitori, proventi da molte città italiane e, inoltre, ha raggiunto il sold out nella vendita dei biglietti durante tutte le giornate, eccetto quella inaugurale di venerdì.
L’appuntamento, ovviamente, è rimandato all’anno prossimo: si attendono nuovi ospiti e stand.

2 pensieri riguardo “Comicon 2016: un grande successo

Commenta