Una poesia di Peppino De Filippo, Estate, per imprimere nella memoria gli splendidi momenti trascorsi insieme durante questi mesi.

L’estate sta finendo, settembre pur essendo un mese caldo porta con sé la fine delle vacanze e dei momenti di relax. Vogliamo provare, con questa poesia di Peppino De Filippo, ad aiutarvi ad imprimere nella memoria i momenti più belli ed intensi trascorsi durante il periodo estivo.

Estate:
Into ‘o cielo turchino,
na nuvola ‘e seta,
po cielo cammina…
Cammina…

Estate:
campagne e ciardine,
p
o cielo spannite
prufumo e canzone….
Canzone…

‘Ncoppe llogge e pe mmure,
giesummine a migliare…
sciure ‘e tutte culure:
comm’è bello a guardá!

Se sente, luntano,
nu sisco ‘e vapore…
nu suono ‘e campane,
n’auciello in amore…

Carmè’, Carmè’, Carmè’,
cchiù bella è ll’estate,
cchiù doce mme pare,
campanno cu te…

Peppino De Filippo, all’anagrafe Giuseppe De Filippo (Napoli, 24 agosto 1903 – Roma, 27 gennaio 1980), è stato un attore, comico, commediografo e cantante italiano. È considerato uno dei più celebri attori comici italiani, sia in ruoli di protagonista che di coprotagonista. Celebre anche per aver fatto coppia con Totò in molti film di successo degli anni cinquanta e sessanta.

 

Terre di Campania è un progetto in continua evoluzione che si occupa di promuovere il buono e il bello della regione Campania attraverso la conoscenza e la diffusione di bellezze paesaggistiche e artistiche, di bontà culinarie, della cultura, di news, di eventi e azioni mirate sul territorio.

Commenta