Vent’anni dopo il manga, la città di Napoli torna protagonista nell’adattamento animato de «Le Bizzarre Avventure di JoJo – Vento Aureo». L’opera, una delle più famose della tradizione nipponica, è riuscita a vendere ben 80 milioni di copie nella sola patria.

Napoli ritorna ad ospitare la lotta tra il casato Joestar ed il vampiro Dio Brando, vent’anni dopo l’esordio del manga di Vento Aureo. Pubblicata dal 1995 al 1999 sulle pagine de Weekly Shonen Jump, Vento Aureo è la quinta serie del manga Le Bizzarre Avventure di JoJo di Hirohiko Araki, produzione dall’enorme fortuna non solo nel Sol Levante ma a livello planetario tanto da essere considerato uno dei classici di tutti i tempi.

A quasi vent’anni dall’esordio cartaceo è in corso l’adattamento animato della serie arrivata ad oggi alla quarta puntata, la cui visione è disponibile gratuitamente in lingua originale sottotitolata sul portale VVVVID ed a pagamento sulla piattaforma Crunchyroll (clicca sul nome della piattaforma per aprire il link). Di seguito il trailer di presentazione dell’anime.

In occasione dell’imminente fiera Lucca Comics & Games la piattaforma streaming Crunchyroll Italia ha annunciato sui suoi canali social che verrà proiettata in anteprima mondiale presso il cinema Astra il quinto episodio de Le Bizzarre Avventure di JoJo: Vento Aureo alle 11.00 del mattino.
Di seguito la sinossi dell’anime ed alcune tavole che ritraggono Napoli:

  • 2001, Napoli, Italia. Il giovane Giorno Giovanna decide di scalare i vertici della mafia in modo che, una volta in cima, possa fermare il traffico di droga e la violenza che affligge la sua città. Avendo incontrato in gioventù un onorevole gangster che proteggeva il suo quartiere, decise di comportarsi allo stesso modo. In gioventù, quando veniva picchiato da suo suocero, Giorno aveva perso fiducia in se stesso, fino a quando colui che divenne il suo protettore gli insegnò il significato di contare sugli altri.
    Da allora, Giorno vuole seguire le orme della malavita per proteggere i più deboli, dal momento che la polizia si dimostra incapace di farlo. Seguiremo, quindi, le vicissitudini di GioGio e dei suoi compagni, gangster antiquati, rispettosi del codice d’onore…
    Qual è lo straordinario legame di questo giovane con la famiglia Joestar? E quale terribile mistero nasconde l’enigmatico padrino per il quale ora lavora?

 

 

 

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Commenta