A Napoli I Soldi Spicci, per la prima volta, hanno portato la loro comicità, con una simpatica esibizione presso il teatro Troisi. Tanti gli spettatori provenienti da più zone della Campania hanno preso parte, creando un’atmosfera piacevole, per una serata diversa.

Il 18 aprile il Teatro Troisi di Napoli ha ospitato l’eccezionale simpatia dei due comici siciliani, conosciuti in tutto il web: “I Soldi Spicci“. Uno spettacolo all’insegna del divertimento che ha coinvolto il pubblico, rendendolo partecipe della scena. Annandrea Vitrano e Claudio Casisa sono stati i protagonisti. La loro carriera è cominciata sul web e, tramite il social network facebook, la loro fama è andata sempre più crescendo. I loro video raccontano la quotidianitá della vita di coppia, tra la stravaganza di lui e l’esasperante “essere donna” di lei. Problemi e disguidi riassunti, in pochi minuti, in modo davvero originale: dalle critiche sul proprio abbigliamento all’utilizzo sconsiderato dell’auto da parte delle donne, Considerata, ahimè, loro “centro di bellezza”.

Annandrea e Claudio sono “nati” in Sicilia e il loro sapore mediterraneo è marcatamente distinguibile; sono cresciuti, con le proprie forze, in un ambiente, quello dello spettacolo, dove ora come ora non è facile addentrarsi. Per molto tempo il loro lavoro si è “consumato” nelle terre siciliane, anche se da pochi mesi lo sfondo è pressoché un altro: hanno deciso di cambiare ambiente, trasferendosi a Milano,  per dare spinta alla propria carriera. La loro scelta gli ha permesso di organizzare un tour, durante il quale esibirsi nelle maggiori città d’Italia.

La loro tournée (la prima al di fuori della realtà siciliana) è cominciata a Roma, è proseguita a Napoli e continuerà a Milano e I Soldi Spicci . La seconda tappa ha permesso al popolo napoletano di conoscerli dal vivo: il teatro, infatti, ha ospitato circa 400 persone provenienti da diverse zone della Campania. Lo spettacolo è durato un’ora e mezza circa, dalle 21 alle 22:30. Alla fine il duo ha incontrato direttamente gli spettatori per foto e autografi.

Durante lo spettacolo sono state rappresentate una serie di scene esilaranti accompagnate da effetti speciali e seguite dalla loro canzone intitolata “le ballerine sono scarpe anti sesso”. La cosa che ha colpito di più è stata la capacità di rendere lo “scherzo” istruttivo: tante sono state le riflessioni su argomenti attuali, quali ad esempio la donna e il rapporto genitori-figli. Ciò che piace maggiormente dei Soldi Spicci è la semplicità del loro essere, la dedizione che mettono nel loro lavoro e la gioia che mostrano nel rapportarsi coi loro fan, cosa che li rendi unici e amati. Quello che il pubblico spera per I Soldi Spicci è la possibilità di poter fiorire e addentrarsi velocemente nel mondo dello spettacolo televisivo, per diventare comici di successo a livello nazionale.

Commenta