La mostra “World Press Photo 2019” , presente in oltre cento città e più di 45 Paesi,  è organizzata da CIME in partnership con il MANN, che ne ospiterà l’edizione 2019 dal 14 ottobre all’11 Novembre 2019.

L’esposizione presenta i risultati del 62° concorso World Press Photo annuale. Il concorso vuole premiare i fotografi professionisti che l’anno precedente hanno realizzato gli scatti migliori, che siano essi foto singole oppure in forma di reportage.

World Press Photo rappresenta l’eccellenza della fotografia d’attualità, affrontando diverse tematiche: dall’ambiente allo sport, dalla “Daily life” alle storie d’attualità. Lo scatto vincitore della mostra è “Crying Girl on the Border” di John Moore, che ritrae una bambina honduregna di circa due anni mentre la madre viene perquisita da un agente della polizia di frontiera americana al confine con il Messico.

La scelta della location risulta essere emblematica, in quanto le riflessioni sull’attualità dipendono dal dialogo con il passato.Tra le 144 foto finaliste vanno annoverate le opere che si battono per far conoscere al mondo gli eventi in cui viviamo(scopo tra l’altro della Foundation). Stiamo parlando del fotoreporter iraniano Enayat Assadi, 3° classificato in “Storia d’attualità”, il quale descrive la condizione di un profugo afghano.O ancora Heba Khamis, prima fotoreporter egiziana in assoluto a lottare per la libertà d’espressione sessuale. Mentre in ambito sportivo Elif Ozturk è testimone di una tradizione turca(il Kirkpinar).

Di grande attualità è il contributo di Mario Cruz, il quale denuncia la condizione disastrosa in cui desta il fiume filippino Pasig, sommerso dai rifiuti. Mentre Brent Stirton, immortalando una donna africana con un’arma tra le mani, vuole far parlare tutte le donne zimbabwesi vittime di violenza ed esaltare il coraggio di quest’ultime. Sempre a favore delle donne è la posizione di Olivia Harris, la quale si batte per l’abrogazione della legge sull’aborto in Irlanda.

 

La mostra è visitabile nell’ampio atrio del Museo Nazionale di Napoli secondo gli orari del MANN Lunedì – Domenica: 9:00-19:30 (ultimo ingresso ore 19:00) Chiuso il martedì. La mostra è compresa nel biglietto di ingresso al Museo Archeologico Nazionale.

Maggiori informazioni World Press Photo 2019

Evento facebook World Press Photo 2019 

Commenta