Intricanti Music Festival ha organizzato a Sant’Agata sui Due Golfi la V edizione che si svolgerà nelle date 28 e 29 luglio.

L’evento si svolgerà il giorno 28 alle ore 10.30 presso la residenza Cerulli si terrà un laboratorio a cura di Maria Grazia Lettieri di quadriglia, una danza di origine francese diffusa soprattutto in Italia centro-meridionale. Viene ballata da numerose coppie (uomo e donna) che eseguono passi diversi, guidati a piena voce da un uomo che la comanda detto “il comandante della quadriglia”.

Più tardi, per il pomeriggio, alle ore 17, invece è stato organizzato un laboratorio di danze francesi a cura di Ciro Troise. Si ballerà la Mazurka Francese e la Bourrèe; la prima è una danza di coppia di origine polacca arrivata in Francia nel diciannovesimo secolo. Riformulata come ballo popolare in Guascogna, ballata nei saloni parigini, quindi, ripresa dai notabili di provincia, si è diffusa in tutta il paese. Negli ultimi anni ha avuto larga diffusione in Italia attraverso il fenomeno delle mazurke klandestine. La seconda è un ballo popolare del centro Francia dalla forte tradizione e la grande varietà. Si può proporre nelle sue versioni più generiche a 2 o a 3 tempi.

La sera, alle ore 21, in Piazza S.Agata si terrà il concerto del sassofonista, compositore e cantautore italiano Enzo Avitabile in concerto TAMMURRIATA NOVA.
Nella sua musica Avitabile fonde culture diverse senza rinunciare però alle proprie origini: soul, musica napoleana priva di stereotipi, fusione di ritmi africani e rap, incontro di stili, suoni, generi, lingue nonché di persone.

Il 29 luglio è la seconda data di quest’evento che si aprirà alle 10.30 presso la residenza Cerulli di nuovo con un laboratorio di danze francesi.

Alle ore 17.30 presso la Congrega del SS. Rosario avremo la partecipazione della banda musicale Onde Sonore, inoltre ci sarà l’incontro in musica con Marco Tirino musicista e costruttore di Rammerdrum.

Per concludere questa V edizione dell’Intricanti Music Festival alle ore 21 in Piazza S.Agata verranno ospitati i Mascarimirì in concerto Tradinnovazione salentina in Pizzica Dance Hall Party; il più innovativo e vitale fra i gruppi della pizzica salentina, premiati da riconoscimenti e apprezzamenti della critica internazionale. Con solide e profonde radici di conoscenza e padronanza delle tradizioni, Claudio “Cavallo” Giagnotti dirige dal 1998 il progetto Mascarimirì, portando l’ancestrale linguaggio della pizzica verso nuovi orizzonti. Per definire il suono dei Mascarimirì è stato coniato il termine “tradinnovazione” che li ha accompagnati in oltre dieci anni di attività, commemorati in un cd live appena pubblicato.

 

Sono Angelamaria Saturno (per tutti Angela), ho quasi 18 anni, abito ad Acerra e frequento il liceo linguistico. Sono un’avida lettrice di libri e una sognatrice ad occhi aperti. Nel tempo libero mi diletto nella scrittura e nello sport. Sono molto ottimista e difficilmente getto l’osso, chi mi conosce lo sa!
Questo progetto è un grande portone che si è spalancato per me e ne sono grata perché è ora che si dimostri che la Campania non è solo spazzatura.

Commenta