Nell’ambito della rassegna mariglianese “Il Gusto del Natale”, James Senese e Napoli Centrale ha incantato Piazza Municipio

Marigliano, nell’ambito dell’evento “alla Corte del Gusto”, organizzato dal Comune di Marigliano e co-finanziato dalla Regione Campania – Assessorato alla Sviluppo e Promozione del Turismo, nell’ambito del POC Campania 2014-2020, si è svolto il Concerto di James Senese Napoli Centrale, facente parte della rassegna “Il Gusto del Natale, teatro e musica”. Giovedì 22 dicembre Piazza Municipio si è riempita di un caloroso pubblico rapito dalla musica jazz, blues e fusion del maestro, che da oltre trent’anni porta avanti un discorso musicale fatto di riff indovinati, culture differenti amalgamate in modo spettacolare e tantissimo groove.

Sono le 22:45, quando James Senese e i musicisti di Napoli Centrale salgono sul palco. Dopo essere stati omaggiat, da un rappresentante del Fan Club ufficiale, di una targa ricordo, inizia la musica.

Il sax di Senese parte in modo “prepotente” chiedendo attenzione, rapendo e attraendo anche gli sguardi più distratti. La musica riempie l’aria gelida della fredda notte mariglianese, ma il groove creato da basso, batteria e dai pattern in levare dei synth e delle tastiere, induce il pubblico ad ondeggiare, a muoversi a ritmo ora lento, ora frenetico, ignorando la temperatura.

James Senese crea uno spettacolo di altissimo livello, ricco di musica, folklore, tradizione e soprattutto virtuosismo musicale. Ernesto Vitolo alle tastiere, Gigi De Rienzo al basso, e il batterista Agostino Marangolo sono una band di tutto rispetto, preparatissima, in grado di tenere alta l’attenzione e il livello esecutivo, senza cedere neanche per un istante. Scaletta di tutto rispetto con brani classici del repertorio e new entry provenienti dall’ultimo disco: ‘O Sanghe. Te fatica, te, Povero munno, Jesceallàh.

Un omaggio a Pino Daniele, rappresentato da Chi Tene ‘O Mare, brano del musicista scomparso, i cui fiati furono scritti e suonati dallo stesso James. Prima dell’esecuzione, James ha voluto lanciare un profondo messaggio d’amore verso l’amico:

Pino non è un ricordo, non è sparito. Il suo corpo è morto, ma il suo spirito è ancora vivo, in un’altra dimensione, e ogni tanto mi parla e mi dice: “James, suonami Chi Tene ‘O Mare

Grande umanità e professionalità quella di James Senese, che dopo il live si è fermato, per qualche minuto, tra i fan per stringere una mano e scattare qualche foto.

Il programma de “Il Gusto del Natale, teatro e musica a Marigliano” continua fino al 6 gennaio. Potete consultare il programma su www.allacortedelgusto.it

Foto di Rosy Dennetta

Sergio Mario Ottaiano, classe ’93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Musicista, giornalista, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica, BeQuietNight e MusicRaiser. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo “Un’Ucronìa” Il 1/4/2014; pubblica con Rudis Edizione il saggio dal titolo “Che lingua parla il comics?” il 23/1/17.

Un pensiero riguardo “James Senese e Napoli Centrale incantano Marigliano

Commenta