Monica Sarneli, con la collaborazione di Jovine, omaggia Pino Daniele cantando la sua Je so’ pazzo

Pino canta ancora, lo dice Jovine all’inizio del videoclip di Je so’ Pazzo, di Monica Sarnelli. L’artista omaggia Pino Daniele in una nuovissima versione del brano che fonde la voce dell’interprete con i ritmi reggae di Jovine.

Dopo aver interpretato altri successi del nero a metà, come “Terra mia”, ” A me me piace ‘o bues”, ” Chi tene ‘o mare”, “Canzone nova” ” assaie” e “lazzari felici”, la voce sensuale e profonda della Sarnelli ritorna ad omaggiare il suo grande mito, simbolo della città con la featuring di Jovine che veste di una nuova luce il brano, ma senza allontanarsi troppo dall’originale.

 

 

Il video, per la regia di Jonny Dama, è una carrellata di volti e luoghi in una Napoli colorata e contemporanea i cui i giovani protagonisti sembrano giocare con i propri sorrisi che vanno leggeri verso il futuro. Dai vicoli strettissimi del centro storico dove non arriva il sole, agli spazi aperti come piazza Municipio fino alla Galleria Principe di Napoli, questa cartolina di Napoli che fa da cornice allo storico brano del nero a meta, è un tuffo nella contemporaneità di una città che esiste e resiste nonostante tutto.

 

Sergio Mario Ottaiano, classe '93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Musicista, giornalista, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica, BeQuietNight e MusicRaiser. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014; pubblica con Rudis Edizione il saggio dal titolo "Che lingua parla il comics?" il 23/1/17.

Commenta