Un agosto in dirittura d’arrivo lascia le porte ad un settembre incerto ma colmo di speranze. La voce angelica di Elisa le racchiude tutte. 15 settembre 2020, Elisa al Belvedere di San Leucio, a Caserta.

Mi emoziona anche solo il pensiero. Come scritto poc’anzi, quello che abbiamo alle porte è un settembre incerto per mille motivi, eppure si fa quel che si può, tra meravigliosi eventi culturali, spettacoli in pubblica piazza et similia, e ora la grande occasione. Elisa, qui da noi, forse nel momento in cui ne abbiamo più bisogno.

Sarò certamente di parte, ma certe volte basta anche il lontano ricordo di Then Comes The Sun per riflettere sulla discografia di una cantautrice forte e complessa come Elisa Toffoli, e per definire i suoi brani come la perfetta armonia tra gioia, dolore, speranza e consapevolezza di sé, dei propri limiti e delle proprie forze. Ho visto in Rock Your Soul la consapevolezza di ciò che si è e di ciò che si vuole essere con la persona amata, così come ho letto in Poems By God le mille domande che ci rendono umani. Se volessimo confrontarci, noi tutti, su ciò che Elisa ci ha permesso di scorgere, chiacchierate lunghe ore ne verrebbero fuori. Ben vengano, sia chiaro.

Ora, al di là delle mille parole (che, sono certo, non sarebbero necessarie) che potrei accuratamente scegliere per convincervi a considerare l’importante occasione che questo concerto costituisce – difatti se è vero che l’Arte in Italia deve ripartire, questo è un ottimo trampolino per compiere il gran balzo –, direi che è bene concentrarci su qualche informazione un po’ più pratica. Anzitutto, come riportato ad inizio articolo, il concerto si terrà il 15 Settembre, ore 21.00, al Belvedere di San Leucio, Caserta. I biglietti sono ovviamente disponibili online, e partono da un prezzo di € 39,00 per il terzo settore, € 55,00 per il secondo settore, fino a toccare quota € 69,00 per il primo settore. Qualora abbiate un qualsivoglia dubbio sulla gestione anti-Covid dell’evento, potreste eventualmente dare un occhio alla mappa dei posti disponibili, tramite il sito TicketOne, così da rendervi conto di come verranno disposte le sedute per il pubblico. Nel momento in cui scrivo questo articolo, e confido anche nel momento di pubblicazione, tutti i tre settori hanno ancora posti disponibili.

 

In conclusione, ho da ribadire che l’evento di cui stiamo parlando si configura in un contesto particolarissimo: non è soltanto l’occasione giusta per godersi la performance di una artista che facilmente porremmo ai vertici della musica italiana per meriti e capacità, ma è anche l’importante opportunità per dare una spinta al lavoro nell’ambito dello spettacolo in Italia.

Non mi resta che augurarvi, anzi augurarci, un settembre ricco di cuore, di speranza e di belle note.

Commenta