Il nuovo film Mad Entertainment (con Rai Cinema), Gatta Cenerentola, ha riscosso un grande successo da parte del pubblico di Venezia

Gatta Cenerentola, il film di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, in concorso nella selezione Orizzonti alla 74ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, ha stupito e fatto innamorare. Un vero e proprio miracolo napoletano, presentato il 5 settembre al Lido, realizzato con un budget di appena 1,2 milioni.

Una rilettura post-moderna in chiave noir della favola di Giambattista Basile, noto scrittore campano che racconta di Cenerentola, cresciuta all’interno della Megaride, un’enorme nave ferma nel porto di Napoli da più di 15 anni. Il padre, ricco armatore della nave e scienziato, è morto portando con sé nella tomba i segreti tecnologici della nave e il sogno di una rinascita del porto. Da allora Cenerentola vive all’ombra della temibile matrigna e delle sue perfide sei figlie. La città versa nel degrado sotto il controllo di Salvatore Lo Giusto, detto ‘o Re, un ambizioso trafficante di droga che, d’accordo con la matrigna, sfrutta l’eredità dell’ignara Cenerentola per fare del porto di Napoli una capitale del riciclaggio. La nave, infestata dai fantasmi-ologrammi di una tecnologia e di una storia dimenticate, sarà il teatro dell’intera vicenda e metterà in scena lo scontro tra la miseria delle ambizioni del presente e la nobiltà degli ideali del passato.

Da napoletani abbiamo cercato solo di non portare al Lido un concetto stereotipato della nostra città, ma di raccontarla con la giusta autoironia. Napoli è una città barbara e nobilissima, cenere e luce proprio come la si vede nel film.

Gatta cenerentola sarà distribuito a partire dal 14 settembre nei cinema italiani. Il film oltre ad avvalersi della regia di Alessandro Rak, già vincitore di un European Film Award per L’arte della Felicità, vede la partecipazione di doppiatori come Alessandro Gassmann, Mariapia Calzone, Massimiliano Gallo, Mariano Rigillo e Renato Carpentieri.

 

Sergio Mario Ottaiano, classe '93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Musicista, giornalista, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica, BeQuietNight e MusicRaiser. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014; pubblica con Rudis Edizione il saggio dal titolo "Che lingua parla il comics?" il 23/1/17.

Un pensiero riguardo “La Gatta Cenerentola graffia Venezia

Commenta