“Liberami” è il singolo che anticipa il nuovo album di ANNIBALEElefanti, in uscita nei prossimi mesi. 

“LIBERAMI racconta della speranza come via di salvezza dalle difficoltà della vita – dice ANNIBALE parlando del brano. LIBERAMI racconta delle persone che ci possono aiutare ad affrontare le paure; racconta anche dell’amore -quello nudo e silenzioso- che può darci la forza per imparare a camminare anche al buio, mentre si cerca la strada per sconfiggere tutto quello che non si sa accettare e coloro che non arrivano a capire il valore degli altri”. 

Una ballata, un flusso di coscienza sull’importanza delle persone che scegliamo e che scelgono di starci affianco, nonostante tutto. 

Alla regia del videoclip l’esordio di Antonio Cafiero, che sin dall’inizio cerca di rappresentare il rapporto dei due protagonisti legati dal primo istante da attesa e assenza, che si esteriorizza nella routine di una vita e di una giornata opaca e in disordine, confusi tra la gente che sa dormire. Come un mantra, la liberazione è una speranza, attraverso lui per lei e attraverso lei per lui. Sparando finalmente quel colpo, forse.

Al centro della scena troviamo Renato De Simone e Carmen Annibale, due noti attori della scena teatrale e televisione italiana.

BIO

Nicolò Annibale “aka” Annibale nasce a Napoli e vive (come tutti quando inizia la storia) in un piccolo paesino di provincia. Studia chitarra, canto ed intanto si forma al liceo, formando il suo primo gruppo “Kòcore” con cui darà via ad un progetto che poi porterà avanti da solo.

Studente di lettere moderne, ha sempre amato la letteratura, che ha influenzato la sua formazione musicale e personale, andando di pari passo con gli artisti che hanno influito sulla sua musica, spingendolo a ricercare giorno dopo giorno il suono e la musica a cui aspira. Influenzato da Pino Daniele, 24 grana, dalla spontaneità di Massimo Troisi, dal blues americano e da John Mayer, dopo 2 anni intensi, tra aperture circa 60 date e diversi festival (Pozzuoli Folk Festival 2016 con Bandabardò, Gnut, Blindur ecc. – Concerto per i Guappecartò) arriva alla pubblicazione del suo primo CD ” Ce voglio credere” come Nicolò Annibale, pubblicato in distribuzione (Audioglobe) nazionale con Europhone Records. Ad oggi a più di due anni dall’uscita di “Ce voglio credere”, Annibale colleziona più di 250 date in giro per l’Italia, oltre ad importanti aperture ad artisti come James Senese e Napoli Centrale, Nobraino, Lorenzo Kruger, Gnut, TheRivati, Foja, Francesco Di Bella ecc.)

Attualmente è impegnato con i lavori del suo secondo progetto discografico “Elefanti”, che vedrà luce nei prossimi mesi e che uscirà firmato solo come ANNIBALE, come segno del nuovo percorso artistico e stilistico dell’artista.

Commenta