Max Gazzè diceva: “Una musica può fare…Salvarti sull’orlo del precipizio”. Dal 4 al 9 Luglio si terrà a Marigliano la X edizione del  Marigliano Jazz Festival.

Partita nel lontano  2007, la kermesse musicale quest’anno si prolungherà di  un giorno rispetto al consueto, ospiterà un numero maggiore di artisti e, inoltre, si avranno nuovi spazi. Questi saranno destinati alla musica live e si affiancheranno al consueto palco centrale sito al Corso Umberto; la musica si vedrà anche tra i gioielli architettonici del Palazzo Ducale e del Chiostro del complesso Monastico di San Vito.kornstad2

Una storia decennale, dunque, quella del Marigliano Jazz Festival che, di edizione in edizione, ha confermato le coraggiose quanto ammirevoli ambizioni degli organizzatori stessi: da un lato, il doppio binario sui cui cammina, da sempre, una programmazione artistica di caratura internazionale, e contemporaneamente attenta alla florida scena nostrana – nel corso degli anni, infatti, musicisti stranieri quali Shawn Monteiro, Jesse Davis, Eric McPherson, Mark Sherman, Dave Douglas, Ravi Coltrane o Melissa Aldana hanno condiviso il palco con eccellenze del jazz italiano come Enrico Pieranunzi, Dado Moroni o Claudio Filippini; dall’altro, la dimensione socio-culturale di una rassegna che vuole essere, inoltre, occasione di aggregazione per la cittadinanza, tutta, nello spirito di un genere musicale che, per sua stessa natura, è incontro, confronto e scambio.

Lunedì 4 Luglio alle 20,30 si darà il via allo spettacolo. Ad aprire la X edizione del Marigliano Jazz Festival, Håkon Kornstad Solo 

Martedì 5 Luglio sarà la volta di  Mario Nappi Trio – Presentazione di “Triology” e Hub Quartet – Anteprima di “Archivo General de Indias

Giovedì si esibirà Adam Ben Ezra Solo e  Johnny ‘O Neal Trio

A chiudere il Marigliano Jazz Festival, Johnny ‘O Neal Trio 

 

Commenta