Una mostra fotografica dedicata ai luoghi in Campania che sono stati abbandonati durante il secolo scorso.

La mostra fotografica #9cento è un viaggio nella regione Campania tra i luoghi che sono stati abbandonati durante il secolo scorso. Il progetto nasce nel 2017 dalla collaborazione tra l’artista Rosalia Esposito Alaia, laureata in comunicazione, e Andrea Piccolo, ingegnere di professione e fotografo per passione.
Questa mostra itinerante è già stata esposta in differenti location campane: dall’8 al 17 dicembre 2017 al Palazzo Genovese a Salerno, dal 17 giugno al 2 luglio 2017 alla Reggia di Portici, dal 6 al 20 maggio 2017 nel Chiostro di Santa Maria La Nova (NA) e dal 19 al 24 marzo 2018 alla Biblioteca Comunale di San Giorgio a Cremano (NA).

‘Viaggio nei luoghi dove il tempo si è fermato’, recita la brochure della mostra, ed è effettivamente questa la sensazione che trasmettono questi fotogrammi che sembrano restar intrappolati in epoche lontane.

Le immagini ritraggono paesini dimenticati come Conza della Campania (AV) oppure Apice Vecchia (BN) e ancora piazze, case e oggetti di uso quotidiano che hanno ormai perso il legame con il reale.
Sul sito della mostra, si possono trovare ulteriori informazioni e alcuni scatti della mostra, ed è proprio qui che gli ideatori della mostra si dedicano ad alcune riflessioni sul progetto ragionando, ad esempio, su come le città fantasma siano state trasformate in arte grazie all’azione della natura che torna a riappropriarsi dello spazio.
Questo percorso fotografico può essere considerato senza alcun dubbio un viaggio malinconico tra abbandono e rinascita della natura; un percorso emozionale che è capace di rievocare sensazioni e immagini di epoche in cui questi luoghi erano tutt’altro che spazi abitati dal silenzio.

Sono Aurora Tesone, sono nata a Napoli e frequento la facoltà di Scienze Sociali della Federico II.

Sin da piccola sono sempre stata appassionata alla fotografia che è per me mezzo e fine.

Ho partecipato a mostre fotografiche con l’Associazione Cremano Giovani, con il Comitato quartiere stella di Casoria e con il centro Gamen; ho lavorato come fotografa per feste private e attualmente lavoro ad un progetto sul territorio di Scampia con un gruppo di fotografi.

Commenta