Napoli Pizza Village XIII Edizione 2018: un secondo giorno da record di affluenza del pubblico sul lungomare di Napoli

Secondo giorno di Napoli Pizza Village con una straordinaria affluenza di pubblico, sabato 2 giugno, complice forse anche la giornata di festa ma ancora di più grazie ai media e ai numerosi giornalisti e fotografi delle varie testate giornalistiche anche online e web TV che stanno facendo promozione sulle loro pagine a quello che per l’ottavo anno consecutivo si sta confermando come il più grande happening culturale/gastronomico e musicale dell’anno.

Sin dalle ore 19 in tantissimi si sono recati alle numerose casse per poter acquistare il menù previsto da tale manifestazione (tanto che consigliamo per i prossimi giorni di preferire l’acquisto online sul sito www.pizzavillage.it) e fino quasi l’una di notte tutti i forni allestiti nei 50 stands /pizzerie più importanti di Napoli e della Campania in generale, hanno avuto in qualsiasi ora tutti i tavoli strapieni dall’inizio di Via Caracciolo fino quasi a Piazza Vittoria, sfornando migliaia e migliaia di pizze in tutta la serata. La novità assoluta di quest’anno è che ogni pizzeria propone una pizza gourmet, fatta di ingredienti e di novità del gusto davvero uniche e particolari.

Per quanto riguarda l’area della NPV Pizza D’Essai, si è trattato l’argomento del “Cibo di strada” che da elemento “scaccia fame” del dopoguerra si è trasformato, soprattutto in questi ultimi anni in un piatto gourmet napoletano. Il convegno è stato tenuto da Emilio Bozzaotra di Fiorenzano, storici pizzaioli napoletani dal 1897.

L’area dedicata ai bambini, sempre frequentatissima, ha ospitato centinaia di bambini da più piccoli ai più grandicelli per una serie di giochi/teatro ed animazione, mentre nell’area NPV Pizza Class i maestri pizzaioli Teresa Iorio della pizzeria storica “Le figlie di Iorio” alle ore 19, e Roberto e Giorgia Caporuscio alle 21 hanno tenuto due corsi ad una trentina di persone sulle modalità e sui segreti della preparazione della pizza in casa.

Sin dalle prime ore del pomeriggio, tantissimi ragazzi e ragazze si sono accalcati sotto il palco di Radio 102.5 per attendere il loro idolo, Utimo, il giovane cantautore italiano vincitore del Festival di Sanremo 2018 nella categoria nuove proposte, e assoluto protagonista della serata serata di Napoli Pizza Village.

Giovanissimo rapper (è nato nel 1996) ha vinto nel 2016 il contest più importante per gruppi e solisti emergenti di musica hip hop italiana promosso dalla label Honiro, pubblicando con loro il suo singolo d’esordio intitolato “La Chiave”. Il 2017 è il suo anno: non solo apre al Palalottomatica di Roma il concerto di Fabrizio Moro ed esce il suo primo album “Pianeti” che in meno di 24 ore raggiunge la seconda posizione della classifica di ITUNES, con il quale si esibisce in concerti di grandissimo successo di pubblico sia a Milano che a Roma.

Il 2018 è l’anno della sua consacrazione: partecipa e vince la sezione “Giovani” con la canzone “Il Ballo delle Incertezze” e pubblica nello stesso febbraio il suo secondo album “Peter Pan”.

Sul paco di Radio 102.5, con grandi occhiali da sole scuri, ha dominato il palco come una vera rockstar. Acclamatissimo da tantissimi giovani e giovanissimi accorsi soprattutto per il suo concerto, in un vero delirio di applausi, strofe delle canzoni cantate a gran voce e cartelloni coloratissimi inneggianti il loro idolo del cuore, ha dedicato ai suoi fans alcune delle sue canzoni più belle: “Poesia senza veli” , “Canzone stupida”, “Cascare nei tuoi occhi” “Ovunque tu sia” per concludere con, ovviamente, “Il Ballo delle incertezze” dedicato a tutti coloro che hanno creduto nella sua musica e hanno festeggiato, anche qui, in piazza a Napoli, la dolcezza quanto l’attualità dei temi di Ultimo che parla appunto di sentimenti, di vita quotidiana, di paure, quanto di certezze dei giovani di oggi, storie nelle quali potersi rispecchiare e poter prendere la giusta forza per poter affrontare il mondo.

Dopo il concerto di Ultimo, tante altre esibizioni come quelle del DJ Massimo Alberti, del mito del web Diego Laurenti che ha divertito il pubblico con la sua esibizione su Liberato, il concerto di Desideri, gruppo musicale vincitore del Wind Summer 2017, seguito dalla band 29&30, per concludere la serata con Anna Capasso che ha fatto scatenare tutto il pubblico con la musica  disco anni ’90.

Annamaria De Crescenzo, è stata contagiata dal suo compagno in questa passione per la fotografia. Grazie prima ad una macchina professionale Nikon ha imparato a “guardare” gli Artisti sul palco con un “occhio” completamente diverso. Nel 2014 ha contribuito a trasformare la semplice passione di entrambi in un progetto concreto: nasce SpectraFoto, con quale entrambi si sono dedicati, come fotografi free lance, alla fotografia di eventi, rassegne e festival musicali, oltre che di spettacoli teatrali e musical non solo su Napoli ma anche sul territorio campano e nazionale. A tale passione della fotografia, dal 2016 ha unito anche un’altra sua passione: raccontare, non solo con le immagini ma anche con le parole gli aspetti più salienti della carriera degli Artisti fotografati, le recensioni del concerto stesso, in alcuni casi correlandole con brevi interviste.

Commenta