Il primo grande successo di Noisy Naples 2019 all’Arena Flegrea di Napoli: On dance Final Show con Roberto Bolle

Domenica 19 maggio alle ore 21.30 il primo grande evento del Noisy Naples, la rassegna che ogni anno viene organizzata splendidamente da Etes con la guida di Mario Floro Flores e la direzione artistica di Claudio De Magistris con “On Dance Final Show” ideata e realizzata da Roberto Bolle con ospiti strepitosi e la conduzione di un’attrice altrettanto strepitosa come Luisa Ranieri. Un sold out annunciato da giorni che ha visto più di 5000 persone in Arena in ogni ordine di posto e che hanno contribuito con la loro adesione alla serata alla raccolta fondi a favore del Centro di Forcella intitolato ad Annalisa Durante, giovane vittima della malavita, diventato simbolo del coraggio e della voglia di riscatto di un quartiere e di un’intera città.

E visto il proverbio “Chi ben comincia è a metà dell’opera” l’evento di ieri sera è sicuramente un segno di buon auspicio per tutta la rassegna che vedrà artisti nazionali ed internazionali sul palco dell’Arena dal 31 maggio a fine luglio.

Il concerto evento di domenica 19 maggio è iniziato con un trio strepitoso, composto da Stefano Bollani, Andrea Bocelli e Roberto Bolle, i quali si sono esibiti insieme a Nicoletta Manni (prima ballerina della Scala di Milano) sulle note di “Con te partirò”, seguiti da uno spettacolo ricco di ospiti internazionali e grandi artisti, da Bocelli ad Alessandro Quarta, da Melissa Hamilton (prima solista del Royal ballet) a Serena Rossi.

Uno spettacolo che rompe gli schemi, portando tra vari momenti di musica e di danza due esibizioni magnifiche: la prima è ispirata al “Ritratto di Dorian Gray”, dove Bolle si è esibito da solista, accompagnato da una star internazionale, voluta fortemente dall’étoile, Alessandro Quarta, la seconda ad un quadro di Caravaggio con i suoi chiaroscuri e giochi di luce, in cui Bolle è accompagnato da Hamilton.

Serena Rossi ha omaggiato 2 artisti fondamentali che sono Mia Martini, molto legata a Napoli e Pino Daniele, icona partenopea per eccellenza.

Roberto Bolle è ormai divenuto un punto di riferimento per molti ragazzi, visto la grande adesione alle varie open class di danza classica, moderna, contemporanea e di tango aperte a tutte le eta’ ed a tutti i livelli organizzate da Roberto Bolle nei due giorni precedenti alla serata all’Arena Flegrea per mettere al centro dell’attenzione l’unica, vera e grande passione della sua vita: la danza.

Lo stesso Roberto Bolle, alla fine del concerto/evento, ha dato appuntamento al prossimo 26 maggio a Milano, dove la festa della danza durerà un’intera settimana con lo scopo di “Portare la danza a tutti”.

Per quanto riguarda l’Arena Flegrea e il Noisy Naples Fest il prossimo appuntamento sarà il 31 maggio con il concerto di Noa & Solis String Quartet con “Letters to Bach from Naples”.

Commenta