Online Doppia Identità: il nuovo video del rapper Domity contro il femminicido

È fuori “Doppia Identità” il videoclip del nuovo singolo del rapper Domity che, dopo aver affrontato temi che raccontano della realtà del suo territorio, ovvero dell’area della Domitiana di cui ha analizzato il tessuto sociale nel precedente brano “Domiziana” e ancora trattando di riscatto sociale nel brano “Pagine su pagine”, Marco Montanino ritorna ad affrontare temi sociali e di grande attualità, come il femminicidio, e lo fa con un testo crudo che racconta la storia di una donna, apparentemente persa, etichettata dalla gente come una sbandata che forse ha concluso la sua vita terrena inciampando nel girone dell’alcool o della droga come è accaduto a grandi star sfortunate come Whitney Houston o Elvis Presley, ma in realtà è una giovane donna come tante, che da ragazzina sognava l’amore cantato dalla voce di Mina e credeva nelle parole di Coelho, ma che poi purtroppo è caduta nella trappola di un non amore insano che l’ha uccisa, non solo metaforicamente.

Una cronaca di una morte annunciata come quelle che riempiono le pagine di nera e purtroppo i tanti talk show che inseguono audience in tv, ma questo brano di Domity avverte quasi un’urgenza, un segnale da dare alle nuove generazione di innamorati, fidanzati, amici, amanti, la voce di un giovane che parla ai giovani raccontando dell’ennesima storia di sangue che non dovrà mai più ripetersi.

L’amore non è questo – sembra dire Domity nei suoi versi quando racconta di questa storia cruda- l’amore non è femminicidio” e soprattutto il rapper sembra dire che non bisogna nascondere questi fenomeni celandosi dietro ad una doppia identità, ma che bisogna assolutamente denunciare, solo così si potrà uscire da questo vortice di violenza. Bisogna troncare le relazioni insane che sfociano in episodi di violenza”, il giovane rapper sembra voler mettere in guardia ogni donna da chi maschera la gelosia morbosa spacciandola per amore.

Il videoclip del brano per la regia di Giorgio Marangolo (Magnetwo Team) racconta in immagini la storia descritta dal testo interpretata da due giovani attori ( Gianluca Tesone e Camilla Cervicato).Un giro in moto unisce i frammenti di questa storia sbagliata che si conclude con triste epilogo racchiuso nei petali di una rosa rossa sulla fredda lapide.

Cenni biografici DOMITY

Domity, pseudonimo di Marco Montanino, classe ’91, nasce a Napoli e trascorre l’infanzia e l’adolescenza tra il capoluogo partenopeo ed il litorale domizio, in provincia di Caserta, luogo a cui si ispira anche per il suo nome da rapper e da cui parte per raccontare le storie che metterà in musica dedicandosi a temi legati al sociale, in particolare quelli radicati nel tessuto sociale della sua terra.

Domity muove i primi passi nella scena musicale nel 2008, formando un collettivo che si scioglierà poi nel 2014. Dopo un anno di pausa torna a produrre nuova musica e si dedica alla composizione del primo album da solista, di cui cura inoltre parte delle produzioni avendo aver appreso nel tempo anche l’arte del beatmaking. Le restanti basi musicali sono affidate al beatmaker Joe Canc e tutti i cantati del disco alla voce di Djarah, l’intero progetto viene registrato, mixato e masterizzato nello Studio Emme61 di Alessandro Sgambati, musicista e tecnico con esperienza ventennale nel settore. A gennaio 2018 Domity pubblica il primo singolo con relativo videoclip-documentario, “Domiziana”(per la regia di Gianluigi Sorrentino – Incolore Communication), che rappresenta un viaggio interiore all’interno dei luoghi dove Domity ha trascorso l’adolescenza, ed è una presentazione artistica del cantante. Ottiene una buona critica e presenta la canzone in un paio di trasmissioni radiofoniche e venendo pubblicato su alcune testate giornalistiche locali e non. Nel maggio 2018 fa uscire il secondo singolo con video(per la regia di Giorgio Marangolo – Magnetwo), “Pagine Su Pagine”, un magistrale storytelling che ha come tema portante il riscatto sociale, e a Giugno 2018 matura la sua prima esperienza live da solista(affiancato dalla corista Martina Striano), esibendosi alla festa di Onda Web Radio, radio web già conosciuta nell’ambiente partenopeo, dove divide il palco con musicisti, attori ed altri artisti campani. Ad Ottobre 2018 lancia l’ultimo singolo “Doppia identità” prima dell’uscita definitiva del disco completo, prevista per i primi mesi del 2019.

Commenta