È in rete “World Heritage Journeys”, la piattaforma ideata da National Geographic e UNESCO per valorizzare la cultura europea. Tra le destinazioni inserite si trova anche la Reggia di Caserta, insieme ad altre due mete italiane.

“Travel differently, travel deeper”: questo è il motto dei World Heritage Journeys. UNESCO e National Geographic hanno ideato insieme una piattaforma che servirà a incanalare i flussi turistici di Nord America e Cina verso i siti europei inseriti nella Lista del Patrimonio dell’Umanità. Tra le destinazioni italiane spicca la Reggia di Caserta, unita a molte altre perle della regione Campania.

Reggia, World Heritage Journeys
Fonte: whc.unesco.org

All’interno dello spazio dedicato al Palazzo Reale infatti vi sono altre tre sezioni che comprendono diversi luoghi da scoprire su tutto il territorio campano. Nella sezione Attractions trovano posto Casertavecchia, il Belvedere di San Leucio, Teano, la Basilica di Sant’Angelo in Formis, oltre a numerosi musei e siti presenti nell’entroterra casertano. Da notare anche la presenza della casina vanvitelliana sul lago del Fusaro a Bacoli.

La sezione Experience invece è incentrata sul patrimonio enogastronomico, pensando a un vero e proprio “turismo esperienziale”. Possiamo trovare al suo interno la pizzeria Pepe in Grani di Caiazzo, così come la wine experience con i percorsi dedicati di Villa Matilde e la Mozzarella di Bufala DOP.

Infine, nella sezione Legends vengono riportate alcune storie legate a miti e leggende del passato, come le “Fate di Casertavecchia” o la “Pietra di Trentola”. Un’occasione unica per scoprire quel che si cela dietro ognuno di questi luoghi, conoscerne realmente l’essenza.

Il nostro obiettivo è quello di cambiare il modo in cui le persone viaggiano. Restando più a lungo nei posti da visitare, vivendo la cultura locale e la sua atmosfera, acquisendo una conoscenza più profonda del valore del Patrimonio Mondiale e apprezzandolo maggiormente.

Mechtild Rössler, direttore del World Heritage Centre dell’UNESCO.

Nata nel 1997 a Caserta. Pianista a tempo pieno, scrittrice da sempre e instancabile viaggiatrice. Porta sempre con sé un’agenda e una penna per poter immortalare tutto ciò che la colpisce.

Commenta