Una serata passata in compagnia di tante persone in una location più che suggestiva

L’associazione Terre di Campania, da sempre impegnata nella promozione territoriale delle eccellenze dell’hinterland napoletano, presenta “Alla corte del Gusto”, suggestiva quattro giorni di arte, musica e cibo in tutte le sue forme. Noi di Music Coast To Coast siamo stati attratti, deformazione professionale, dalla buona musica proposta, e la scelta da parte dell’organizzazione non poteva che ricadere su una delle eccellenze musicali campane, Gnut.

Tra una pizza e una birra il buon coaster si aggirava tra le mura delCastello Ducale di Marigliano, affascinato dal gioco di luci che già dall’entrata lasciava prevedere una suggestiva atmosfera. Ovunque solari figure in giacca rossa lo accompagnavano tra i vari stand e le varie degustazioni, e tra una chiacchiera ed un saluto, ecco che arrivava nel luogo dedito alle performance live.

Le note de Il Cammino di Santiago hanno riscaldato a dovere il pubblico accorso, veramente numeroso. Un duo tutto napoletano da approfondire. Nel momento in cui sale sul palco Claudio Domestico, in arte Gnut, l’atmosfera cambia in un modo inaspettato.

Sarà la posizione del palco, sarà la grande varietà d’età dei presenti, sarà il freddo che teneva tutti più vicini, ma se un coaster dovesse scegliere un aggettivo per descrivere questo concerto sarebbe sicuramente “delicato”: delicato come le note di Ciaccarella (il nome della chitarra ndr.), delicato come il suono delle voci dei presenti che quasi sussurravano i testi dell’artista, delicato come lo stesso Gnut, che con grande umiltà si mette a nudo di fronte ad un pubblico che in silenzio apprezza e stima il cantautore che li sta intrattenendo.

Leggi l’intero report e scopri le foto sulla serata cliccando qui.

Commenta