Dal 22 marzo è uscito insieme al nuovo videoclip il singolo dal titolo “Il Bacio del Risveglio” dell’artista partenopea Shara

Un tripudio di colori e fioriture annuncia la primavera alle porte e, complice questo clima di rinascita, anche Shara ritorna con la sua bellezza e lancia la versione rinnovata del singolo “Il Bacio del Risveglio” uscito il 22 Marzo insieme al nuovo videoclip. Solare ed appassionata come solo gli artisti partenopei sanno essere, Shara ci regala uno dei suoi successi più noti rivisitato in chiave jazz. Il brano è inserito nell’ultimo lavoro della cantante, un mini-Ep (dove troviamo anche una versione in stile anni ’80 di Vento del Sud) che Shara ha pubblicato di recente come lavoro nato da un momento di pausa con la sua band, risultando un lavoro molto spontaneo e vero, senza filtri.

Con quest’ultimo cd ci si ritrova quindi con uno sguardo al passato, con le tipiche sonorità anni ’80 e lo stile jazz, non per affermare quel “tipo” di stile, quanto per cogliere i punti di forza di quella caratteristica formazione culturale / musicale.

Lei stessa afferma: “Se per il singolo Vento del Sud ho strizzato l’occhio ai sinth ed alle tastierine dei mitici anni 80 per Il bacio del risveglio ho invece immaginato di rispolverare un vecchio disco di musica jazz. In questo ultimo lavoro, mi riferisco al mini Ep Vento del Sud, ho stavolta guardato al passato non per affermare i valori della tradizione quanto per cogliere i punti di forza della nostra formazione culturale. Ho voluto farlo sottolineando gli elementi fondamentali di 2 generi musicali come il jazz ed il pop anni 80 che hanno avuto un’influenza unica sulla nascita della musica attuale.”

Il “Bacio del Risveglio” è un brano ispirato a Napoli, città complessa, città dai mille volti e dalle mille contraddizioni, divisa tra sentimenti e radici forti, contrapposti con quelli della lotta, della riscossa, della tenacia dei giovani di emergere da situazioni e contesti difficili.

In questa canzone Shara racconta a suo modo ciò che viene definito il “rinascimento napoletano” e del possibile risveglio delle coscienze dei cittadini, dal quale scaturisce il bisogno di stare uniti e di stringersi la mano, che diventa l’unico modo per farsi forza insieme e poter cambiare le cose.

La città partenopea è un luogo in cui si vive costantemente il senso di una forte dualità dove il bene e il male, la tradizione e l’innovazione, lo spirito e la materia, il miracolo e la scaramanzia sono le facce di una stessa medaglia. E tutto questo Shara lo sa bene. Nonostante la sua lunga gavetta, spesso svolta anche all’estero, non ha mai dimenticato chi è e da dove proviene.

Le sue origini, metà lucane e metà napoletane la rappresentano in pieno come figlia del meridione d’Italia.

La terra di nascita, come tutto ciò che rappresenta al meglio tutto il Sud, ed il volgersi spesso al passato come fonte di ispirazione, sono alla base della scala dei valori di Shara, sia come cittadina che come artista. Con il suo lavoro ed i suoi progetti testimonia quanto il Sud è importante per lei in merito alla tutela della cultura, delle tradizioni e dei prodotti di eccellenza.

Da qui l’idea progettuale di sviluppare qualcosa di inedito per questa parte della nostra bellissima Italia, che si concretizza nel 2011 attraverso il Terronian Project, un progetto socio-culturale finalizzato a mettere in luce tutto il buono presente al Sud attraverso la valorizzazione delle eccellenze provenienti da ogni campo e settore.

All’interno di questo progetto prende vita il premio omonimo “Eccellenze del Sud” che diventa un simbolo di riconoscenza a tutti coloro che portano in alto il “valore” del meridione d’Italia, fatto di grandi imprenditori e di artigiani illustri, nonché di prodotti noti in tutto il mondo.

Un progetto che Shara ha desiderato fortemente e che promuove con grande impegno anche sui media.

Con la sua instancabile voglia di mettersi sempre in discussione attivandosi con progetti ed iniziative, e con la forza della sua musica da sempre motore di tutto, Shara ci porta nel suo mondo pieno di forza e passione, ricco di stimoli ed idee pronta a scaldare con le sue note i nostri cuori, e perché no a scuoterci con questo “Bacio del risveglio” per portarci in una realtà ancor più bella.


Commenta