Domenica 7 ottobre termina con la presentazione di Vico Esclamativo. Voci dal Rione Sanità Ricomincio dai Libri 2018. Ospitata per tre giorni al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la fiera si mostra come un’iniziativa importante per promuovere la lettura e la cultura.

Ricomincio dai libri 2018 è terminata: la quinta edizione della fiera napoletana può gioire per i grandi risultati ottenuti. Durante questi tre giorni infatti è riuscita a far riflettere ed emozionare le tante persone che hanno partecipato alle presentazioni organizzate. Mentre ammiravano lo splendore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, i visitatori hanno avuto l’occasione di conoscere nuovi autori e nuove storie da raccontare.

Una delle presentazioni che più hanno emozionato in quest’ultima giornata è quella del libro “Vico Esclamativo. Voci dal Rione Sanità” di Chiara Nocchetti. Prima di dare la parola ai racconti dal Rione, i talenti del Sanitansamble hanno deliziato tutti con la loro musica. Successivamente gli interventi di Carlo Borgomeo, Edgar Colonnese, Adolfo Russo e altri che hanno collaborato e apprezzato l’iniziativa, che ne hanno messo in risalto il carattere chiave: collaborazione, solidarietà. È infatti grazie alla collaborazione tra le persone che il Rione Sanità sta iniziando a rialzarsi dalle macerie. Il libro si incentra sulle storie dei tanti ragazzi che vivono ogni giorno il quartiere. Storie di vita quotidiana che però, attraverso piccoli gesti come il camminare più lentamente da scuola verso casa per rallentare il rientro o non parlare più dopo l’abbandono del padre, descrivono al meglio le difficoltà vissute nel Rione. Una lettura struggente, ma indispensabile.

In conclusione, si può solo ribadire che Ricomincio dai Libri è un appuntamento emozionante, imperdibile, e anche quest’anno ha saputo farsi valere al meglio.

Nata nel 1997 a Caserta. Pianista a tempo pieno, scrittrice da sempre e instancabile viaggiatrice. Porta sempre con sé un’agenda e una penna per poter immortalare tutto ciò che la colpisce.

Commenta