Sabato 14 e domenica 15 Ottobre avrà luogo la: 42° Sagra della Castagna di Serino, la prima d’Irpinia.

Un programma particolarmente ricco quello di quest’anno che aprirà i battenti sabato 14, a partire dalle ore 19.00.

Al centro della manifestazione ci saranno ovviamente gli stand gastronomici con le pietanze che maggiormente caratterizzano Serino e l’Irpinia come la zuppa, i primi e i secondi piatti a base di castagne e funghi, la carne alla brace; la caratteristica carne di maiale con patate e “pupaine”; le caldarroste, le pizze fritte e tante varietà di dolci a base di castagna.

Una sagra, dove i bambini e le loro famiglie saranno protagonisti grazie agli spettacoli di burattini, clown ed il gruppo itinerante Barabba blues.

Un occhio di riguardo anche per i più giovani con le performance musicali ad opera dei gruppi: Onde sonore, Tammurriata del Sud, Tarantella itinerante e giovani talentuosi del posto come Antonio Mariconda ed i suoi ragazzi.

Se questo, in linea di massima, è lo scenario serale che caratterizzerà la due giorni altrettanto degno di nota saranno gli spazi di natura culturale, folkloristica e di approfondimento che inizieranno domenica 15, alle ore 9.30, con la visita dell’antico stabilimento di lavorazione delle Castagne AGEM Frutta al quale seguirà, alle ore 10.30, presso l’Oratorio parrocchiale della frazione Rivottoli di Serino, il convegno dal titolo: “La castagna di Serino tra sfide vecchie e nuove”. A moderare il confronto Marcello Rocco, Assessore al Turismo, Politiche Giovanili, Politiche Europee e PSR del Comune di Serino. Introdurrà i lavori AnnaRosa D’Agostino, Presidente della Pro Loco di Serino, cui farà seguito il Sindaco di Serino, Vito Pelosi che porterà i saluti dell’intera comunità. Interverranno inoltre: Giovanni Romeo, Studio Romeo Commercialisti & Revisori consulenze aziendali e PSR; Roberto Mazzei, Mazzei & Partners Consulenze Agronomiche e PSR Servizi all’agroalimentare; Vanni Chieffo, Presidente GAL Irpinia e Oreste La Stella, Presidente GAL Serinese-Solofrana. Le conclusioni saranno affidate all’On. Maurizio Petracca, Presidente Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania e Corrado Martinangelo, Expert Politiche Agroalimentari Italia-UE.

Dopo il dibattito, presso la stessa location, avrà luogo l’appuntamento: “Vino e castagne, alla scoperta dell’abbinamento perfetto”. Degustazione guidata dell’Aglianico Irpinia D.O.C. “Villa Raiano” in abbinamento alla castagne “Prima Colta” di S.G.I.M. a cura di Alessia Canarino, Sommelier e Relatore AIS.

A partire dalle ore 13.00, sarà possibile invece fermarsi a pranzo presso l’”Osteria Pizzeria la Torre” oppure agli appositi stand enogastronomici organizzati dalla Pro Loco in collaborazione con il Ristorante “Made in Itali’ e con il “D.N.A. cafè Food & Drink”.

Per info e prenotazioni: 3385643223, 3343578222, 3278176878, 3400802234 oppure tramite il contatto FB Pro Loco Serino.

Ottenuta la laurea in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, ha conseguito un master in Catalogazione dei Beni Archivistici e Librari presso la Pontificia Facoltà Teologica. In qualità di archivista e bibliotecario ha collaborato con la Biblioteca della provincia di Napoli, l’Archivio Storico del comune di Ottati nel Cilento e la Biblioteca della Nonviolenza di Roma. Ha inoltre svolto incarichi indirizzati alla catalogazione delle opere d’arte presso la Chiesa di San Domenico di Guzman di Acquamela, l’Exultet e la Chiesa della Madonna del Carmelo di Salerno. In occasione del premio Salimbeni per la Storia e la critica d’arte ha presentato il saggio Le catacombe dedicate a Santa Agnese nell’antico casale di Saba. Capolavoro nascosto e qualche confronto; mentre sulla Treccani Multimediale ha pubblicato la biografia di Angelo Michele Ricciardi (artista del Settecento salernitano) .

Commenta