L’11 e 12 agosto si terrà la quarantunesima edizione della Sagra della Maccaronara, storico evento dedicato al formato di pasta tipico rigorosamente fatto a mano.

Ultimi giorni di attesa per la quarantunesima edizione della “Sagra della Maccaronara” di Castelvetere sul Calore (AV), organizzata dalla locale Pro Loco e dedicata alla celebrazione del tradizionale formato di pasta tipico del borgo irpino.

Sabato 11 e domenica 12 agosto, il borgo di Castelvetere sul Calore, dominato dall’antico castello, con le sue piazze e le antiche strade, ospiterà uno degli eventi più rinomati della ricca estate irpina dove protagonista sarà, appunto, la Maccaronara. Si tratta di un tipo di pasta realizzata rigorosamente a mano, il cui impasto di acqua e farina si lavora fino a conferirgli la giusta consistenza per poi essere tagliato in una forma simile a quella di un grosso spaghetto. Condita con sugo o fagioli, un tempo cotti per ore all’interno di grandi pentole di ceramica, viene preparata seguendo ancora i metodi tradizionali tramandati per generazioni. Durante la sagra, la Maccaronara viene impastata e cotta al momento dalle massaie del luogo, pratica che assicura la freschezza e la genuinità dei piatti serviti ai numerosi visitatori che ogni anno scelgono di partecipare all’evento.

La “Sagra della Maccaronara” di Castelvetere sul Calore richiama, infatti, ogni anno, tantissimi buongustai e appassionati di cucina tradizionale, desiderosi di riscoprire il gusto e le atmosfere di una volta nel contesto di uno degli scenari più suggestivi della provincia di Avellino. Oltre all’immancabile Maccaronara sarà possibile degustare, per l’occasione, altri gustosi piatti tipici, quali: spezzatino di vitello con patate e cotiche, cotechini e fagioli. Il tutto accompagnato dall’ottimo vino Aglianico locale.

Spazio, ovviamente, anche al divertimento e all’animazione musicale, con l’esibizione, sabato 11 agosto, del gruppo folkloristico “Nuove Ritmo”. Domenica 12 agosto, invece, sarà la volta del Gruppo Folk “I Simpatici Italiani” che con musiche popolari e la rinomata tarantella, sapranno rendere indimenticabile la serata. Appuntamento, dunque, sabato 11 e domenica 12 agosto con i sapori di una volta in uno dei borghi più belli d’Irpinia.

Per informazioni: 3381731369;

Evento Facebook.

Giovane dall’età indefinita, da oltre 10 anni nel mondo della comunicazione. Una Laurea, un Master, giornalista, scrittore, esperto di eno-gastronomia e della Campania, allenatore di Karate. E’ il creatore e direttore del Museo dei Castelli di Casalbore (AV), attività che gli ha valso il soprannome di “Signore dei Castelli”. Vincitore di vari premi nel mondo della pubblicità e della cultura. Testa proiettata nel futuro e piedi saldamente ancorati alla propria terra, il suo motto è “Si può fare!”.

Commenta