Terzo appuntamento con la rassegna ’33 Giri Around the world’: arriva Adam Evald dalla Svezia


Sabato 6 aprile 2019, all’associazione culturale no profit Club 33 Giri, nuovo appuntamento con la rassegna ’33 Giri Around the world’. Alle 21.30 salirà sul palco il compositore svedese Adam Evald. Ad accompagnare il live la mostra dell’artista russa Masha Bender. Ad aprire il concerto il cantautore casertano Guastavoce. Il live si terrà a Santa Maria Capua Vetere (Ce) nella sede associativa in via R.Perla (Central Park, angolo via Jan Palach). 

Adam Evald è un compositore pop svedese. Con spirito e onestà scrive musica pop melliflua con un tocco di musica classica idiosincratica. In concerto, Adam è affiancato da una fedele maga delle corde, una tagliente e scura violinista che coinvolge il pubblico con la sua sola presenza. Quando si accompagnano sul palco, si compone un infuso pieno di particolarità, una dose di melanconia e speranza, pronto per essere iniettato nelle nostre vene immediatamente.  Ad accompagnare il live ci sarà la mostra fotografica dell’artista russa Masha Bender, specializzata in un genere che i critici tedeschi hanno chiamato “fotografia post-vintage”. La combinazione di metodi antiquati con effetti futuristici al limite tra la grafica e la fotografia. Il suo obiettivo è quello di cercare la fine del mondo tramite il punto di vista di un elemento naturale: l’aria. Con questa collaborazione nata dopo l’autunno del 2014, Adam e Masha hanno fatto il giro del mondo tre volte: l’idea alla base della loro collaborazione, la loro meta, è quella di estendere l’esperienza della musica e delle arti cancellando le norme e le regole che le circondano, ricostruendo i metodi di ascolto e di percezione delle stesse. 


Ad aprire il live ci sarà il cantautore casertano Guastavoce, nome del progetto musicale di Francesco Falco: un microcosmo di canzoni dalla provincia e dal tempo presente. Il folk e le poesie, il rock e le storie: tutto questo fa da sfondo a storie di amori forti e altri difficili, a Lunedì che iniziano alla grande per combattere la noia, a immigrati che arrivano e italiani che partono, librerie che chiudono e sale-slot che aprono. Per cantare il presente di chi ha perso un treno ma non il sorriso, l’ironia e la voglia di vivere.
Per partecipare a tutte le attività dell’associazione culturale Club 33 Giri è necessario tesserarsi per entrare a far parte del collettivo. La tessera, che ha validità per l’intera durata della stagione associativa, si può sottoscrivere durante qualsiasi evento o incontro.


Commenta