Al PAN dal 23 dicembre 2019 al 16 febbraio 2020 un viaggio nell’arte underground con la mostra “Banksy e la (Post) street art”


Il 23 dicembre, è stata inaugurata al PAN, Palazzo Arti Napoli, la mostra “Banksy e la (post) street art” .

Una collettiva dedicata al movimento artistico underground, curata da Andrea Ingenito, che vede esposte circa 70 opere provenienti da collezioni private e da gallerie italiane e straniere.

Il percorso parte dall’artista più popolare e discusso del momento, Banksy, passa poi per l’esuberante Mr. Brainwash e i lavori di Obey e termina con l’italiano Mr. Savethawall.

La mostra è aperta proprio con Banksy perché, oltre ad essere protagonista indiscusso dello scenario artistico internazionale, ha un legame con la città di Napoli risalente al 2010.

Quell’anno appare in città un suo murales rappresentante l’Estasi di Santa Teresa, in seguito apparirà anche uno stencil chiamato “Madonna con la pistola” in Piazza dei Girolamini.

Seguito nella mostra da Mr. Brainwash rappresentante dell’evoluzione della figura dello streetartist che non disdegna gli ambienti del jet-set e poi da Obey che sceglie il termine “Obbedire” come risposta ai dettami imposti dai mass-media.

A rappresentare l’Italia ci sarà Mr. Savethewall che rielabora i linguaggi dei suoi colleghi con spirito critico e che utilizza tecniche a basso impatto ambientale.

Oltre le sale adibite alle opere ci saranno anche una sala video e una sala selfie.

La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Sarà possibile visitare la mostra fino al 16 Febbraio 2020.

ORARI DI APERTURA: tutti giorni dalle ore 9.30 alle ore 19.30.

In occasione delle festività natalizie gli orari di apertura e chiusura saranno i seguenti:
24 e 31 dicembre: 9.30 – 15.00
25 dicembre – 1 gennaio: 15 – 19.30
26 dicembre – 6 gennaio 9.30 – 19.30
(la biglietteria chiude sempre un’ora prima)

TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 081 7958601 – 348 6003820
E-MAIL INFO: info@ai-ca.it

 

Commenta