Lunedì 25 marzo: concorso di Corti Teatrali al Femminile al TiN Teatro Instabile Napoli Michele del Grosso con le prime tre pièce in gara

Entra nel vivoil Concorso “Le Cortigiane”, corti teatrali al femminile, presentato dalla Compagnia La Corte dei SognaTtori e, giunto alla seconda edizione, con la prima di quattro serate, lunedi 25 marzo dalle ore 21 al TiN Teatro Instabile Napoli Michele del Grosso, in Vico Fico al Purgatorio 38, Napoli.

Gli attori si esibiranno dal vivo interpretando tre corti teatrali: “Malanima” di Claudia Balsamo, con Luigi Laperuta. “Vite appese a un filo” di Cristiana Liguori con Maria Assunta Bruno, Flora Palmieri e Serena Costantino. “L’amore imperfetto” di e con Simona Crasto.

Luigi Laperuta, classe ’83, nato a Caserta dove vive, è l’unico candidato uomo al concorso, che interpreta “Malanima”. Un racconto, una testimonianza, una denuncia affidata alla voce ed alla carnalità vera o presunta di Carmela. Una storia di solitudine ed emarginazione di cui è protagonista una donna sgraziata, esilarante a tratti poetica.

“Storie appese a un filo”, con tre interpreti per due toccanti storie di denuncia sociale tutte al femminile, quella di Mirka e Tecla la prima e di Ella la seconda, interpretate da Maria Assunta Bruno, Flora Palmieri e Serena Costantino, dirette da Cristiana Liguori che firma anche i testi.

“L’amore imperfetto” infine è il titolo della pièce di Simona Crasto. Storie di donne diverse nel corpo ma uguali nello spirito. Cassandra, Diotima, Francesca da Rimini e Ipazia d’Alessandria che animano la scena raccontando l’amore in tutte le sue forme più sublimi, non conforme a nessuna regola e vissuto intensamente.

Le Cortigiane il un concorso di corti teatrali rigorosamente al femminile a tema libero, comincia così la sfida di pièce di minimo 15 minuti ad un massimo di 25minuti e continuerà con gli altri candidati l’1/4, l’8/4 e il 15/4. Tutti  i lavori già sottoposti al vaglio della giuria tecnica composta da giornalisti e professionisti dello spettacolo Gianmarco Cesario – giornalista, Teresa Del Vecchio – attrice, Stefano De Stefano – giornalista, Gianni Ferreri – attore, Luca Gallone – attore, La Corte dei Sognattori – compagnia teatrale, Ernesto Mahieux – attore, Veronica Mazza – attrice, sommeranno al loro giudizio e  voto, quello del pubblico presente che voterà la performance preferita. La selezione sarà ad eliminazione diretta sommando il voto del pubblico presente a quello fino a quel momento segreto della giuria tecnica. La pièce vincente tra tutte, sarà premiata con SHIT BY CHREO, un manufatto artistico realizzato dall’orafa Daniela Montella come porta successo per attori. Inoltre la direzione artistica de “I Corti della Formica” selezionerà uno o più corti tra quelli in concorso per la prossima edizione del festival che avrà luogo a Napoli ad ottobre 2019.


Commenta