Presentano Lanificio 25 & Intolab Sabato 05 marzo 2016 – Opening h 21.00 Ingresso 5 € con tessera gratuita

Sabato 5 marzo, il Lanificio 25 diventa “Elektrificio” grazie all’associazione Intolab: con il live set di Youarehere, prima, e la selezione del dj Marengo, dopo, nel noto spazio di Porta Capuana si respirerà una vera atmosfera da club. In particolare, con la band romana, ossessive ritmiche glitch e coinvolgenti crescendo melodici saranno la colonna sonora di situazioni, memorie e metafore racchiuse in ogni brano di “Propaganda” (Bomba Dischi, gennaio 2015), album/diario che raccoglie le suggestioni sonore, visive ed artistiche su cui il loro concetto di musica elettronica si è sviluppato nel tempo. Per l’occasione, il pubblico del Lanificio 25 potrà intrattenersi e ballare fino alle tre del mattino.

Biografia

 YOUAREHERE è una band elettronica nata a Roma nel 2011, formata originariamente da Andrea Di Carlo, Claudio Del Proposto e Patrizio Piastra. Il suono del gruppo è caratterizzato da ossessive ritmiche glitch, avvolgenti atmosfere elettroniche e coinvolgenti crescendo melodici. Debuttano nel dicembre del 2011 con As When The Fall Leaves Trees (51beats) un album di 9 tracce dove propongono brani dai ritmi frenetici, loop ossessivi, voci in reverb e sognanti melodie di piano. Il disco vanta anche i remix di Sun Glitters e Port-Royal

Ad Aprile 2013 è uscito il loro ep Primavera, e in questo anno, tra le altre cose, aprono il concerto romano di Whomadewho, suonano sul palco dell’Ypsigrock Festival prima di Shout Out Louds e Holy Other, sono l’opening del tour italiano di Porcelain Raft e del live ad Ephebia dei 65daysofstatic.

Nel 2014 Andrea lascia e al suo posto arriva Francesco Stefanini (The Shadow Line) che porta la batteria all’interno della band.

Il 09 Gennaio 2015 uscirà il nuovo lavoro Propaganda, mixato e masterizzato da Andrea Suriani (già al lavoro con Drink to Me, M+A e molti altri) all’Alpha Dept. di Bologna.

La performance live di YAH è caratterizzata da visuals cinematici dalle immagini suggestive e da un suono senza pause in continua trasformazione.

DICONO DI LORO:

Blow Up – Aprile 2014

recensione

“se amate un’elettronica dal volto umano accomodatevi nel salotto buono di Propaganda”

 Left – 17 Gennaio 2015
recensione

“C’è chi pensa che l’elettronica sia solo un insieme di suoni freddi e distaccati: tutt’altro. Propaganda, il nuovo disco firmato Yah, è ricco di suggestioni, godibile anche per chi non ama il genere.”

Il Mucchio – Gennaio 2015
recensione

“Un’elettronica emozionale che in questo album trova il suo apice alto in Lacuna, esattamente a 3′ 21”: il suono si interrompe per un secondo e subito riparte dritto e sinuoso con l’innesto di una voce sospirata, ipnotica e struggente che ammalia. Dicevamo, la strada è quella giusta. Avanti così.”

Rockerilla – Gennaio 2015

recensione

“Prova di maturità per il trio romano denominato Youarehere che giunge al suo secondo album con una sicurezza compositiva e realizzativa notevole. I parametri sono quelli dell’elettronica glitch notturna e caratterizzata da beat scomposti e da tappeti digitali melodici che fanno ricordare i mai troppo celebrati Telefon Tel Aviv proprio per quella natura decadente e intensa che caratterizzò il compianto duo statunitense. Probabilmente agli Youarehere piacciono anche i Radiohead più sperimentali ed elettronici e questo si evidenzia soprattutto quando entra, seppur raramente, anche il cantato espresso con quel falsetto tormentato alla Thom Yorke. Questo disco merita una degna propaganda.”

Rumore – Aprile 2015

“indubbiamente la scena elettronica italiana ha un altro motivo di vanto”

Commenta