Il 25 gennaio alle ore 21.00 arriva a Galleria Toledo Fabiana Martone con il live di Memorandum.


A poco più di un anno di distanza dal lancio di Memorandum, lo Stabile Sperimentale di Napoli ospita uno spettacolo che esprime totalmente la doppia formazione teatrale e musicale della cantautrice partenopea, capace di abbordare, nella sua ventennale carriera, generi diversissimi tra loro come la classica napoletana, il jazz, il folk e il gospel.
Quello di Fabiana è un percorso professionale segnato dalle collaborazione con protagonisti assoluti del panorama musicale nazionale ed internazionale tra i quali  James Senese, Baba Sissoko, Nino d’Angelo, Renato Sellani, Aldo Vigorito, Dario Deidda, Famoudou Don Moye degli Art Ensemble of Chicago ed altri.
Molti i progetti musicali in cui è coinvolta, tra cui le  SesèMamà e la Uanema Orchestra.


Importante il suo pluriennale lavoro affianco di Lino Canavacciuolo con cui ha collaborato per RAI. Inoltre Voce del progetto Nuova Napoli, dei Nu Guinea, con i quali sta seguendo un tour di grande risonanza che la vedrà esibirsi in tutta Europa.

Nello spettacolo per Memorandum, Fabiana, condurrà il pubblico nel suo universo musicale, in un’esperienza immersiva legata a doppio filo alla musica e al teatro.
Uno spettacolo che non è solo un concerto, quindi, segnato da una intensità diluita e costante, propria anche dei pezzi che compongono Memorandum.
Un viaggio lungo un giorno in una luminosa ed evanescente Napoli, insieme protagonista e sfondo delle vicissitudini dell’artista.
Un vivere la città intimo e reale, in cui si è continuamente stimolati e coccolati da un’aura che crea scenari possibili a partire dalle atmosfere mai banali della tradizione musicale partenopea e del ventaglio vastissimo di stili e generi musicali che Fabiana ha coltivato negli anni. Memorandum è un inno alla città e alla esperienza di vita profonda che se ne può fare.

Fabiana sarà accompagnata da Luigi Esposito (piano e tastiere), Francesco Fabiani (chitarre), Umberto Lepore (basso e contrabbasso),  Salvatore Rainone (batteria).

Lo spettacolo vedrà la partecipazione di alcuni ospiti d’eccezione: Carmelita Partini, danzatrice professionista e danzaterapeuta del metodo Fux; Vito Bazzicalupo, musicista e chitarrista che darà un assaggio della sua esperienza musicale con l’esecuzione di alcuni suoi brani.
Inoltre sarà allestita la mostra in solo di Ferdinando Sorgente, uno degli artisti che ha rappresentato visivamente le tracce di Memorandum.
Formatosi in abito visuale a partire dal mondo dei Graffiti, Sorgente, ha sviluppato uno stile riconoscibilissimo, passando da una cura spasmodica del particolare a una linea decisamente più minimale, sintetica e essenziale.


Uno spettacolo, quindi, che darà voce ad alcune delle personalità partenopee più attive in ambito internazionale, espressione di quella arte made in Napoli capace di coniugare splendidamente l’esperienza musicale del mondo con la ricchissima e non superabile cultura musicale nostrana.

Commenta