Mercoledì 17 ottobre 2018, al Teatro La giostra di Napoli Le giornate di Napoli – FTIS. Lo spazio nel cuore dei Quartieri Spagnoli inaugura la sua seconda stagione con l’evento “Festival del Teatro Sociale”, nell’ambito del progetto Officina Speranzella

Il Teatro La giostra di Napoli darà il via alla sua seconda stagione di attività, mercoledì 17 ottobre 2018 alle ore 18.00, con l’evento Le giornate di Napoli – FTIS, tre giorni di teatro per tre scuole, selezionate in base all’impegno nella formazione teatrale come strumento d’inclusione e approfondimento multidisciplinare nel percorso didattico, e si avvale del patrocinio della Città Metropolitana di Napoli, come “iniziativa contro il sistema della camorra”.

Il progetto “Festival del Teatro Sociale” s’inserisce nell’ambito di Officina Speranzella, (progetto di formazione e post-formazione teatrale per allievi e attori a titolo gratuito per i giovani dei Quartieri Spagnoli), per favorire l’incontro e il confronto tra studenti, docenti, esperti della formazione teatrale, giornalisti, scrittori, sociologi, e gli esponenti delle Istituzioni.

Nei giorni 17, 18 e 19 ottobre, lo spazio nel cuore dei Quartieri Spagnoli di Napoli ospiterà, rispettivamente, il Liceo Classico Adolfo Pansini, il Liceo Scientifico Galileo Galilei e l’I.I.S. Giancarlo Siani, che presenteranno, uno spettacolo, frutto di laboratori, Pon e progetti di alternanza scuola-lavoro, ispirato a tematiche di carattere civile e sociale di particolare rilevanza ed attualità.

Padrino d’eccezione sarà il giornalista e scrittore Luca Attanasio, che darà il via all’evento, il giorno 17 alle ore 18.00, con un incontro/reading coordinato dalla giornalista Ida Palisi, aperto al pubblico e agli studenti, cui parteciperanno il Presidente del Consiglio Comunale di Napoli, Alessandro Fucito, e il Presidente della II Municipalità di Napoli, Francesco Chirico.

L’incontro, dal titolo “I bambini Ulisse. Il fenomeno dei migranti minori non accompagnati tra cronaca e letteratura, realtà e teatro”, sarà occasione di presentazione per la seconda edizione del libro Il Bagaglio. Storie e numeri del fenomeno dei migranti non accompagnati di Luca Attanasio (Albeggi Edizioni), con un contributo di Roberto Saviano.

A seguire, è prevista una pausa aperitivo, e, alle ore 20.30, il primo spettacolo in programma Supplici/No luggage, progetto, drammaturgia e regia di Maria Angela Robustelli, per il Liceo Classico Adolfo Pansini.

Giovedì 18 alle ore 20.30 sarà la volta del Liceo Scientifico Galileo Galilei, che presenterà lo spettacolo Mari Niru liberamente ispirato al romanzo di Margaret Mazzantini, drammaturgia e regia di Daniela De Giorgio, con la collaborazione di Lab Teatro Galilei.

A chiudere la tre giorni del festival sarà l’I.I.S. Giancarlo Siani che porterà in scena Peppino e gli altri (storie di chi soffre lotta vive), ispirato a Peppino Impastato e ad altre storie di violenza. La drammaturgia è firmata da Gianfranco Spirito, Laura Di Simone, e Rosanna Di Tella, la regia è di Gianfranco Spirito.

Terre di Campania è un progetto in continua evoluzione che si occupa di promuovere il buono e il bello della regione Campania attraverso la conoscenza e la diffusione di bellezze paesaggistiche e artistiche, di bontà culinarie, della cultura, di news, di eventi e azioni mirate sul territorio.

Commenta