Tornerà il 31 agosto 2019, a partire dalle 20.00,  “In Vico Veritas”, l’evento organizzato dall’Associazione “I giovani di Vico” che quest’anno raggiunge alla sua settima edizione.

Questa manifestazione si consolida sempre più di anno in anno ed è ormai capace di richiamare oltre 2000 persone nei vicoletti del borgo di Vico di Palma Campania, borgo dove sorge l’antichissima chiesa di San Martino e dal quale si può godere di un’ampia vista del territorio: il vallo nocerino-sarnese, la piana di Polvica, Nola e il Vesuvio.

Sono previste vari stand che saranno posizionati tra le case e  lungo i vicoletti del borgo. I visitatori, insieme a dell’ottimo vino locale, potranno gustare bruschette con pomodoro e mozzarella, bruschette con caciocavallo impiccato, il “cuoppo fritto” tradizionale con le polpette, il soffritto, gli spaghetti con le nocciole, pasta e fagioli ai 4 venti, carne alla brace, dolci e frutta locali.

La serata sarà allietata da gruppi musicali che si esibiranno da postazioni fisse: Ars Nova Napoli, A Paranza do Tramuntan, Le Capere, Suoni Antichi – I bottari di Macerata e Michele Roscisca (l’uomo orchestra).

Nei cortili ciascuna famiglia metterà in esposizione cimeli ed antichi oggetti che ricreeranno un’atmosfera magica, fuori dal tempo

I cortili saranno i luoghi nei quali ognuna delle famiglie esporrà cimeli e oggetti antichi, in grado di ricreare un’atmosfera magica e fuori dal tempo. Non mancherà, come ogni anno, la fontana dalla quale sgorgherà il vino locale.

Tutti gli abitanti del borgo contribuiranno ad animare l’evento, aprendo le porte delle loro cantine e i cancelli dei loro portoni. Anche le donne di Vico daranno il loro contributo, cucinando i piatti tipici del territorio che risentono dell’influsso delle tradizioni contadine e vanno da ottime pizze e pane fatto in casa a piatti di pesce, passando per le minestre realizzate con le verdure e gli ortaggi che caratterizzano l’orto palmese: la torzella, il broccolo friariello, il pomodoro giallo del piennolo, il pomodorino del Vesuvio, il peperoncino verde di fiume, l’asparago selvatico.

L’evento è un tuffo nei sapori nelle tradizioni di Palma Campania.

Per questo e per tanti altri motivi, è assolutamente imperdibile.

Commenta