Lalineascritta Laboratori di Scrittura: Giovedì 6 febbraio 2020 – ore 18.30 – Palazzo della Marina Militare di Napoli – via Cesario Console, 3 bis

Parte da Napoli giovedì 6 febbraio il viaggio della rassegna culturale di Antonella Cilento “Strane Coppie” 2020, con cinque tappe tra Napoli, Roma e Milano, nelle ombre della letteratura con il tema “Shadows- L’ombra e la penna”. Al Palazzo della Marina Militare di Napoli, Robert Louis Stevenson e Jorge Luis Borges raccontati da Sergio Garufi e Giuseppe Montesano. Per la prima volta, gli incontri saranno tradotti anche in lingua dei segni italiana -LIS.

Saranno le fantastiche ombre e visioni di due grandi maestri della letteratura di Ottocento e Novecento, Robert Louis Stevenson e Jorge Luis Borges, ad aprire la dodicesima edizione della rassegna culturale “Strane Coppie” a Napoli, giovedì 6 febbraio ore 18.30 al Palazzo della Marina Militare. La manifestazione quest’anno si apre ad un pubblico più ampio grazie alla novità della traduzione in lingua dei segni italiana- LIS, con il coordinamento delle traduzioni a cura di Stefania Cantelmo.

 

Ospiti di Antonella Cilento, ideatrice e conduttrice di “Strane Coppie”, saranno il giornalista e scrittore Sergio Garufi, che di Borges conserva un ricordo personale, e lo scrittore Giuseppe Montesano, insieme all’attore Andrea Renzi e al primo violoncellista dell’orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, Luca Signorini che eseguirà brani di Johann Sebastian Bach, Domenico Gabrielli e Salvatore Sciarrino. Ad accompagnare l’incontro, anche una sezione cinema, con immagini a cura di Marco Alfano. (Info:www.lalineascritta.itinfo@lalineascritta.it)

 

Nel titolo di questa edizione, “Shadows- L’ombra e la penna”, è racchiuso un complesso mondo popolato da ombre personali, degli scrittori del passato, ma anche quelle dei nostri tempi in chiaroscuro: «Tante sono le ombre che agitano le nostre coscienze e il nostro quotidiano, non solo personali ma, su un piano più ampio, quelle politiche, dell’ambiente, dell’economia, della società. La sensibilità e le biografie dei grandi scrittori anticipano spesso queste ombre sulle quali la letteratura da sempre prova ad accendere una luce», spiega Antonella Cilento.

Insieme a quelle di Borges e Stevenson prenderanno forma, attraverso i racconti di Garufi e Montesano, anche le ombre di altri scrittori e scrittrici come Hoffmann, Chamisso, Bioy Casares, Ocampo, perché la letteratura – ed è questo uno dei fondamenti di “Strane Coppie” – offre nel tempo la possibilità di individuare mappe e connessioni, in un grande atlante di riferimenti e pensieri, per non perdere l’orientamento.

Dopo il primo appuntamento a Napoli, “Strane Coppie” proseguirà con altre quattro tappe e nuovi ospiti il suo viaggio: ancora a Napoli, il 5 marzo e il 16 aprile, poi a Roma il 14 maggio e, infine, a Milano il 28 maggio.

Gli incontri sono organizzati da Lalineascritta, la prima scuola di scrittura fondata nel Sud Italia nel 1993 da Antonella Cilento, e realizzati con il contributo di Gruppo Banco BPM e Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele.

Media partner: La Repubblica.

 

Programma completo: www.lalineascritta.it

Incontri a ingresso libero.

Informazioni e prenotazioni: info@lalineascritta.it

Date:

Napoli (6 febbraio, 5 marzo, 16 aprile, ore 18.30, Palazzo della Marina Militare). Incontri con traduzione in LIS

Roma (14 maggio, ore 18.30, Banco BPM – Palazzo Altieri). Incontro con traduzione in LIS

Milano (28 maggio, ore 18.30, Banco BPM – Sala delle Colonne)

Commenta