Lunedì 25 settembre, Via Petrarca 50, la star Marc Murphy e Ciro Salvo di 50 Kalò, insieme in un workshop di cucina a La Gloriette.

La star del programma TV ‘Chopped’ Marc Murphy arriva a Napoli e sarà protagonista di una serie di incontri, workshop e degustazioni organizzati per lui dal Consolato Generale degli Stati Uniti di Napoli.

Prima tappa è lunedì 25 settembre con Ciro Salvo, della pizzeria 50kalò, presso la cooperativa sociale L’Orsa Maggiore, a “La Gloriette” in via Petrarca 50. Ciro Salvo, pizzaiolo osannato dalla critica internazionale e recentemente premiato dalla Guida alle Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso con la conferma a 50kalò dei 3 spicchi, si destreggerà ai fornelli nella preparazione delle sue celebri pizze fritte. Ad alternarsi con Ciro il maestro Marc Murphy che delizierà invece i presenti con la famosa ratatouille.

Marc Murphy: Chef, ristoratore e noto personaggio televisivo, Marc ha frequentato l’Institute of Culinary Education, a New York, dove ha aperto la sua prima attività personale, Landmarc. Sull’onda di questo suo primo successo, ha aperto il ristorante Ditch Plains sempre a New York e altre sedi che ora fanno parte del gruppo Benchmarc Restaurants. Oggi le attività di Marc vanno ben oltre il settore della ristorazione con la partecipazione a diversi programmi di cucina tra cui Chopped, il programma di maggiore successo di Food Network, Iron Chef America, Martha Stewar e molti altri. Marc è presidente della sezione di Manhattan della New York State Restaurant Association ed è membro del consiglio di amministrazione dell’associazione a scopo benefico City Harvest. 

La Gloriette, sulla collina di Posillipo, è un bene confiscato alla camorra oggi destinato ad uso sociale e gestito dalla Cooperativa L’Orsa Maggiore: un centro polivalente aperto a persone vulnerabili, per lo più giovani, con problemi di lieve e media disabilità. L’obiettivo del laboratorio del 25 settembre è quello di sostenere la socializzazione e l’integrazione dei ragazzi del Centro, in linea con gli obiettivi che la cooperativa sociale stessa si propone. I ragazzi saranno infatti per una sera, assistenti speciali degli chef.

La realizzazione stessa del workshop all’interno di una struttura che è un bene confiscato alle mafie, rientra nello scopo benefico dell’iniziativa, in quanto il luogo stesso è un simbolo di riscatto sociale e opportunità.

Il workshop, riservato esclusivamente ad autorità, ospiti del Consolato Generale degli Stati Uniti di Napoli e stampa di settore, avrà luogo dalle ore 17 alle ore 19.

Sergio Mario Ottaiano, classe ’93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Musicista, giornalista, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica, BeQuietNight e MusicRaiser. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo “Un’Ucronìa” Il 1/4/2014; pubblica con Rudis Edizione il saggio dal titolo “Che lingua parla il comics?” il 23/1/17.

Commenta