Al piccolo Teatro Portacatena Maria & Maria, storia di camorra e coraggio. Il 27 Dicembre.

Venerdì 27 dicembre 2019, negli spazi del Piccolo Teatro Porta Catena, nel centro storico di Salerno, nell’ambito dell’edizione 2019/2020 della rassegna di danza TersicorarteCampania Danza presenta “Maria&Maria”, performance con Annarita Vitolo (attrice), Cherubino Fariello (chitarrista), Luigi Pagano (danzatore). Le coreografie sono di Antonella Iannone. L’evento di Tersicorarte, prodotto da Gustaminori Corporation con il contributo della Regione Campania ed il patrocinio del Comune di Salerno, Il 27 dicembre andrà in scena ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in quattro orari successivi: alle 19.30-20.00-20.30-21.00.

Si tratta di un canto forte e struggente di una donna alla quale la camorra ha ucciso il figlio. Senza paura, come una mamma alla quale hanno tolto il suo bene più prezioso, ha il coraggio di urlare, di denunciare, di fare i nomi, di abbattere il muro dell’omertà, mostrando una forza titanica, più forte delle armi e della prevaricazione. E’ Maria la protagonista di questa storia ambientata nei difficili quartieri di Napoli, nelle sue parole ci sono la forza e il dolore di una madre il cui nome rimanda ad un’altra maternità sacrificata, quella di Maria che piange il suo Gesù. Così la Maria dei vicoli di Napoli urla il suo incolmabile dolore: “Commissà, io la giustizia me la sono fatta da sola Preganno ‘a Madonna/ Pure essa ha figliato dint’a na rotta oscura  nu figlio masculo/ l’ ha visto e crescer/l’ ha visto e muri, acciso , comme ‘a surdato pe l’umanità”. E’ la disperazione di una madre che ha perduto suo figlio e che vince ogni timore di morte, è una donna coraggio che è pronta anche a morire: “Paura io?/Paura niente. Aggio avuto curaggio/curaggio comme a Maria”. Maria&Maria è un canto di Natale contemporaneo, un oratorio sacro e profano insieme, una denuncia in forma di preghiera e viceversa.

Un pensiero riguardo “Maria & Maria, storia di Camorra e coraggio

Commenta