La Kòine di Napoli espone “‘A tumbulella – i numeri della smorfia” di Maurizio Vinanti, fino al 22 dicembre 2019.

Maurizio Vinanti è un bravissimo maestro surrealista fiorentino. Il suo interesse e la sua maestria nella pittura emergono già nel 1989. Dalla biografia dell’artista si evince che, pur avendo fatto quadri in passato, questi erano incompleti. È stata la moglie, la poetessa Carla Adamo, ad incitare il marito a dipingere ancora per molti altri anni. Sono passati trent’anni da quella decisione, e Maurizio Vinanti ha esposto in diverse zone del mondo. Vinanti, infatti, vanta esposizioni nella sua Toscana, ma anche a Capri (centro congressi), al Castel dell’Ovo di Napoli, a Pompei (con la mostra “Fantastiche trame”) e all’estero. L’arte di Vinanti fu al Palazzo delle Esposizioni a Montreal, ad alcune rassegne a Barcellona, Tolosa, Saharbruchen e Atene. La sua pittura polimaterica è caratterizzata da colori decisi, forti.

L’artista Vinanti è legato in modo viscerale a Napoli, ed espose nel 2017 nelle sale del Castel dell’Ovo le canzoni napoletane, con la personale “Fatte pitta’. Napoli e i colori delle sua canzoni”. La mostra ‘A tambulella – i numeri della smorfia è interamente dedicata alla smorfia napoletana. Vi sono novanta tavole, ognuna di esse rappresenta un numero della smorfia napoletana. Le opere sono il prodotto della visione che l’artista ha di Napoli, percependo la città come un teatro a tutto tondo. Napoli ha da sempre affascinato i turisti e i corregionali, ma anche gli stessi napoletani, per la sua viva teatralità. La percezione su Partenope del maestro Vinanti è sposata dallo storico, napoletanista, umorista e scrittore napoletano Amedeo Colella, il quale ha anche presentato la mostra, il 10 novembre. Grande amico di Ciro Vecchiarini, padre della Kòine, l’artista Vinanti gode dell’assoluta stima di Vecchiarini.

23: ‘o scemo.
75: Pulcinella.

La Kòine, situata a via Michelangelo Schipa 118, Napoli, è una galleria d’arte contemporanea. Nata dalla passione di Ciro Vecchiarini, da oltre vent’anni nel settore d’arte contemporanea, la Kòine organizza mostre d’arte nei minimi dettagli. La galleria si occupa anche di commercializzazione di opere grafiche, per poterle conoscere è utile visitare il sito www.operegrafiche.com. Interessata anche al sociale, la Kòine collabora con Trame Africane Onlus, al fine di fornire istruzione, lavoro, sanità ai luoghi più vessati del pianeta.

Quando: fino al 22 dicembre

Dove: Kòine, via Michelangelo Schipa 118, Napoli

Orari: giorni feriali (dalle 10:00 alle 13:30, dalle 16:00 alle 20:00); giorni festivi (dalle 10:00 alle 13:30)

Costo: l’evento è pubblico

 

Commenta