Ottavio Buonomo al Castello dei Conti di Acerra con lo spettacolo “Personaggi”

Ottavio Buonomo torna in scena con un varietà. Domenica 20 luglio 2019 l’artista sarà al Castello dei Conti di Acerra (Na) con “Personaggi”, una anteprima assoluta per il pubblico della sua città d’origine.

Un evento che si aggiunge alla già importante carriera di Buonomo, protagonista da anni del panorama teatrale e culturale italiano. Ottavio Buonomo ha all’attivo tanti spettacoli teatrali tra cui “Passeggiate romane” e “Buon compleanno” diretto da Enrico Montesano (che considera da sempre il suo Maestro), “8 X 1 = Un Ottavio” con Alvaro Vitali su testo di Pasquale Forni ai recenti “Dimmi qualcosa di te” e “Non trovo il titolo per questo spettacolo” che già dalla prima al Teatro dei Riuniti di Umbertide (Perugia) in questa stagione teatrale ha registrato il tutto esaurito. Ed oltre il teatro anche cinema e soprattutto musica, infatti è anche autore di canzoni e colonne sonore.

Ottavio Buonomo presenta dunque “Personaggi”, che si omaggiano, che si ricordano, che si incontrano e che raccontano il percorso di un attore, personaggio a sua volta che si ritrova protagonista di un divertente ed emozionante varietà, in cui riescono a coesistere gli sketch d’avanspettacolo e la macchietta classica, il monologo di cabaret e le canzoni.

Ottavio Buonomo con “Personaggi” riesce ad offrire il “meglio” della sua comicità, di quelli che sono stati spettacoli di successo. Omaggia Totò con le sue canzoni e le sue macchiette ma anche Ettore Petrolini con “Gastone”, l’indimenticabile Gino Bramieri (mai ricordato abbastanza), canta “Pigliate ‘na pastiglia” e “Io, mammeta e tu” e diverte il pubblico con canovacci di una comicità pura e mai volgare. E c’è spazio anche per “Fatte fa ‘a foto” e per l’omaggio alla commedia musicale italiana.

Ad affiancarlo troviamo la cantante e attrice Maria Di Leo, gli attori Maria Crimaldi, Michele Liguori, Chiara Napolitano e Michele De Chiara ed il giovane rapper KidSad.

Lo spettacolo è patrocinato dal Comune di Acerra (Na) e l’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.


Commenta