I dolci del pastry chef napoletano Mario Di Costanzo protagonisti a La Repubblica dei Sapori (domenica 3 Giugno) e a Dessert Storm (martedì 5 giugno)

Il pastry chef Mario Di Costanzo, terza generazione di pasticcieri a Napoli, è tra i protagonisti della sedicesima edizione di Festa a Vico: la pasticceria d’avanguardia del pastry chef napoletano sarà infatti in degustazione durante due esclusivi eventi della festa di Vico Equense, l’appuntamento enogastronomico più atteso della Penisola Sorrentina nato da un’idea dello chef due Stelle Michelin Gennaro Esposito del ristorante La Torre del Saracino. Domenica 3 giugno le raffinate creazioni di Mario Di Costanzo saranno in degustazione durante La Repubblica del Cibo l’evento che trasforma l’intero paese in una cucina a cielo aperto:  botteghe, strade, giardini e palazzi storici accolgono grandi chef provenienti da tutta Italia che, per una sera, si ritroveranno a cucinare fianco a fianco sotto lo sguardo vigile dei passanti. Per l’occasione Di Costanzo realizzerà live mignon, tartellette e bigné, piccole creazioni di alta pasticceria dalle forme sferiche e quadrangolari dal forte impatto

visivo.Martedì 5 giugno i dolci di Mario Di Costanzo andranno a stuzzicare il palato del pubblico di Dessert Storm ospitato nella location mozzafiato di Marina d’Equa di Seiano: un percorso a tappe, composto da soste gustose, interamente dedicato alla pasticceria d’eccellenza che vede la partecipazione di 20 tra i migliori chef pasticcieri della ristorazione italiana.

Mario di Costanzo è un calligrafo della pasticceria. Nelle sue mani i dolci della tradizione si ridimensionano, i dessert si trasformano in vortici di gusto, le torte diventano tele pittoriche d’impatto dalle  mille stratificazioni di gusto e colore. Non dolcitout court ma vere e proprie opere d’arte di rara bellezza, impreziosite con foglie d’oro, d’argento e piccoli petali di fiori. Nel suo laboratorio, nato dalle scuderie di un palazzo del 1800 di piazza Cavour, ogni giorno vengono selezionati ingredienti di prima qualità provenienti da tutto il mondo impiegati per dare vita a dolci raffinati che esprimono bene quella voglia di sperimentazione e nouvelle vague di cui Di Costanzo si fa portavoce.

Terre di Campania è un progetto in continua evoluzione che si occupa di promuovere il buono e il bello della regione Campania attraverso la conoscenza e la diffusione di bellezze paesaggistiche e artistiche, di bontà culinarie, della cultura, di news, di eventi e azioni mirate sul territorio.

Commenta