Radar è la rubrica di eventi di Terre di Campania che raccoglie gli eventi della settimana più importanti da seguire. Dal 18 Settembre al 25 Settembre. Resta aggiornato.

HapPANEss, San Sebastiano al Vesuvio celebra il pane, dal 20 al 23 settembre tra convegni, sport e percorsi sensoriali.

Si terrà dal 20 al 23 settembre la prima edizione di HapPANEss, l’iniziativa dedicata al pane di San Sebastiano, già con marchio IGP e tra le eccellenze enogastronomiche della cittadina vesuviana, insieme al cosiddetto pomodorino del piennolo, l’uva catalanesca, l’albicocca nella varietà locale della “pellecchiella” e il Piedirosso del Vesuvio, tra le altre.

Finanziato con fondi europei, attraverso i bandi regionali volti alla promozione e valorizzazione culturale per complessivi 39 mila euro nell’ambito del POC Campania 2014-2020 – Politiche per il Turismo e la Cultura, il progetto è incentrato sulla storia e le tradizioni legate ad uno dei più antichi prodotti da forno che vanta sul territorio la presenza di 5 forni autorizzati.

Soul Six vocal group “Sacro profano” live tour, Domenica 24 Settembre 2017 ore 21.00 Fondazione Sorrento Villa Fiorentino – Corso Italia, Sorrento

Voci calde e sincere si intrecciano per comunicare energia e passione, musicisti provenienti da background musicali molto eterogenei, ma uniti da una comune radice Soul.

Il Soul Six nasce ufficialmente nel 2006, spinti dalla passione per l’armonizzazione vocale e per il canto corale. Il punto di forza che da allora ha sempre contraddistinto il gruppo è la marcata diversità in carattere e vocalità dei componenti, fonte di incontri, scontri e, come accade normalmente in musica, accordi e dissonanze.

Le diverse esperienze musicali hanno sempre trovato una convergenza al Soul, al Pop e al Gospel. Con arrangiamenti originali il gruppo reinterpreta brani di musica internazionale fino a contaminare, in stile “ballad” o addirittura con ritmiche di tammorra.

I dieci comandamenti, sabato 23 e domenica 24 al Teatro Augusteo

Al Teatro Augusteo di Napoli, sabato 23 e domenica 24 settembre, sarà in scena lo spettacolo “I dieci comandamenti” di Raffaele Viviani, opera in prosa dai forti contenuti umani e sociali, con 26 attori in costume d’epoca, ambientato negli anni del dopoguerra e con musiche rigorosamente eseguite dal vivo.

Lo spettacolo, offerto gratuitamente agli abbonati della stagione 2016/2017, sarà rappresentato dalla compagnia teatrale Luna Nova, vincitrice della VII Edizione della Rassegna di Teatro Amatoriale del Teatro Augusteo, con la regia di Tina Bianco e Angelo Germoglio.

Gli interpreti sono Alfredo Russo, Angelo Germoglio, Antonio Perfetto, Antonio Pignalosa, Bruno Troise, Carolina Ottaiano, Carlo Priore, Caterina Balestriere, Clementina Terlizzi, Elio Russo, Enza Vitale, Enzo Morazio, Enzo Ottaiano, Francesca Errico, Giulia Costanzo, Italia Russo, Manuela Crispino, Pasquale Ruffo, Roberta Carotenuto, Rosario D’Addio, Rossella Passero, Rosy Pignalosa, Simone Perfetto, Silvana Petriccione, Sistilia Medici.

I costumi sono di M. Pennacchio. Le musiche sono eseguite da BandaNapoli. Le scene sono a cura di M. Malavolta e la fotografia di S. Kappler.

Per info: www.teatroaugusteo.it

La Maschera in concerto a Napoli, Sabato 23 settembre 2017 – ore 22. Scugnizzo Liberato

La Maschera, una delle band emergenti più ricercate della scena indipendente campana, torna a Napoli per l’ultimo concerto cittadino per ‘O Vicolo ‘e l’Allerìa.

Appuntamento sabato 23 settembre allo Scugnizzo Liberato, con una grande festa per salutare il primo disco ed aprire la strada al nuovo!

‘O Vicolo ‘e l’Allerìa è stato pubblicato nel novembre 2014. È un viaggio attraverso i vicoli napoletani, tra personaggi, storie, amori, contraddizioni, eccessi, vizi, problemi, sogni e speranze.

Da allora, oltre 100 concerti in giro per la Campania e per tutta Italia, collezionando sold-out e pienoni nelle piazze e nei locali.

Durante la serata, oltre al quintetto base composto da Roberto Colella (voce, chitarra acustica, flauto, sassofono, tastiere), Vincenzo Capasso (tromba), Alessandro Morlando (chitarre), Marco Salvatore (batteria) e Antonio “Gomez” Caddeo (basso, contrabbasso), saranno sul palco anche Michele Maione alle percussioni, Arcangelo Michele Caso al violoncello e Laye Ba, coautore insieme a Colella del singolo “Te vengo a cerca’”, distribuito digitalmente nell’aprile 2016, e incluso nel prossimo album della band, ParcoSofia. 

San Gennaro Day V edizione, 25 settembre 2017 dalle ore 20.30. Sagrato del Duomo di Napoli

Con Fiorella Mannoia, Alessandro Siani, Luisa Ranieri e Carlo Croccolo ( premio alla

carriera)

Lunedi 25  settembre, dalle ore 20.30 sul sagrato del Duomo ritorna il San Gennaro Day, il premio che riconosce il  miracolo che premia nomi dell’ imprenditoria, della musica, della cultura e della meridionalità. Una vera e propria festa laica accanto alle celebrazioni religiose in onore del santo patrono, una Kermesse che vede avvicendarsi ospiti che ognigiorno rappresentano la parte positiva e produttiva della città di Napoli. Giunto alla quinta edizione, il San Gennaro Day, sarà una grande maratona di suoni, emozioni e grandi momenti di spettacolo. Il primo tra i premiati è stato il cantautore Fabio Concato che a sorpresa, durante il concerto a Napoli nel complesso monumentale di San Lorenzo è stato raggiunto sul palco da Gianni Simioli che gli ha consegnato la prima statuetta (griffata Fratelli Scuotto) del premio San Gennaro Day  2017  con questa motivazione ” 40 anni di carriera per Fabio Concato, 40 anni di musica “diversa”, libera e mai prigioniera. Storie che hanno raccontato amori, amicizia, affetti della vita, giorni bestiali e sentimenti di cui non vergognarsi. Un premio perché ha saputo ricambiare il grande affetto che Napoli gli riserva da sempre, regalandole “Canzone di Laura”, il brano scritto con Pino Daniele e cantata da Roberto Murolo che è entrata di diritto, nell’infinito canzoniere della città che ha contribuito ad inventare la canzone italiana”.

 

Ritornando alla kermesse, tra i  nomi annunciati dal direttore artistico Gianni Simioli c’è la cantautrice Fiorella Mannoia, grande estimatrice della città partenopea, L’attrice Luisa Ranieri, in sala con  film “Veleno”,  l’attore Alessandro Siani, campione di incassi al botteghino e ci sarà un premio alla carriera per Carlo Croccolo di cui il direttore artistico ne spiega la motivazione: ” Siamo orgogliosi di consegnare il premio alla carriera San Gennaro Day 2017 a Carlo Croccolo per aver fatto sorridere generazioni diverse grazie al suo stile inconfondibile e alla sua comicità mai banale che ci rappresenta al meglio. Ripercorreremo insieme a lui le tappe della sua lunga carriera ringraziandolo anche per essere stato la voce del grande Principe della risata, nel periodo in cui Toto’ aveva gravi problemi di vista. Ma avremo tante altre sorprese che faranno felici il pubblico del San Gennaro Day 2017, quindi non resta che venire ad applaudirli in uno spettacolo totalmente gratuito pensato per la città di Napoli”. 

Gatta Cenerentola, ubriachi di cinema special, HART – venerdì 22 settembre ore 21

Hart luogo simbolo del cinema di qualità dedica uno Speciale Ubriachi di Cinema a Gatta Cenerentola, in programmazione in questi giorni.

Sarà infatti protagonista di una serata unica il film in animazione che – dopo i prestigiosi riconoscimenti al festival di Venezia e la consacrazione della Bibbia dello Showbiz Variety – sta riscuotendo un enorme successo nelle sale, sbancando i botteghini e ricevendo straordinarie recensioni dalle più grandi testate Italiane ed internazionali.

Ubriachi di Cinema – a cura di Benedetta Gargano e Christian Trentola – è un percorso che attraversa con leggerezza e varietà di generi la storia del cinema. Il format prevede che ad ogni pellicola sia abbinato un cocktail e la proiezione sempre introdotta da un’ode al film.

Per Gatta Cenerentola l’ode al film sarà di Anna Trieste – voce interprete di una delle sorellastre. Pochi minuti sul palco prima del film per raccontare al pubblico la sua passione per questa pellicola. Gatta Cenerentola, film unico, pieno di bellezza, poesia e musica, per una sera metterà in gioco anche gli altri sensi regalando al pubblico una serata piena di sensazioni.

Il pubblico sarà accolto in sala dalla degustazione del “Megaride” un Cocktail a sorpresa che TheThirsty.One – Christian Trentola – proprio in queste ore ha ideato in abbinamento al film. Verrà offerto anche un assaggio de L’evoluzione del ragù, piatto vegetariano di Marianna Vitale, una selezione di 4 stadi della cottura del pomodoro  da mangiare rigorosamente facendo “la scarpetta”. Marianna Vitale è la chef stellata del ristorante SUD di Quarto, che firma il menù del BistrotHart.

Le sorprese non sono finite qui, infatti Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone saranno presenti in sala e al termine del film incontreranno il pubblico, raccontando, con contenuti speciali, i segreti che ne hanno permesso la realizzazione

Pane, ammore e tarantella, ad Avella protagonista è la cultura

Torna con una nuova edizione l’evento “Pane, Ammore e Tarantella”, che nel 2016 ha animato le serate del Mandamento e che chiude gli appuntamenti estivi per cominciare quelli autunnali. Sabato 23 e domenica 24 settembre il centro storico di Avella (Avellino), una delle città d’arte più affascinanti della Campania, si anima con momenti dedicati all’arte, agli spettacoli, alla cultura e all’enogastronomia, con gruppi itineranti, visite guidate ai siti storici ed archeologici e momenti di riflessione, sotto la direzione artistica di Roberto D’Agnese per Omast Eventi.

Sabato 23 settembre si comincia alle ore 20 con il “rito del pane”: il sindaco di Avella Domenico Biancardi, insieme al presidente dell’Associazione “Pane Ammore e Tarantella”, Mariangela Sorice, divideranno una pagnotta di pane da distribuire ai presenti, usanza di un tempo prima dell’inizio alla cena. A seguire sul palco saliranno gli Officina Zoè, gruppo di musica popolare originario del Salento, impegnato nell’interpretazione e nel riadattamento dei brani musicali della tradizione salentina e nella composizione di nuovi brani secondo i medesimi canoni, con la presenza speciale di Luca Rossi, artista dalle collaborazioni prestigiose come Teresa De Sio, Enzo Avitabile, Nuova Compagnia di Canto Popolare e tanti altri. I Vico animeranno il secondo palco, mentre la musica itinerante sarà affidata a Gli Stornellatori Romani e la musica argentina de La Murga.

Domenica 24 settembre si comincia già a pranzo con la possibilità di assaggiare piatti e prodotti tipici e, alle ore 16, lezione di tarantella. Alle ore 18 convegno e, a seguire, cominceranno gli spettacoli musicali con i Rareca Antica, Alfio Antico e Ivan Romano e, nei vicoli del centro storico, I cantori campani e la musica argentina de La Murga.

La Birra casertana di White Tree al Birra Village Terra di Lavoro, dal 21 al 24 Settembre

Non poteva mancare chi “spilla” in casa, così l’azienda brassicola casertana White Tree sarà presente tra gli espositori del primo Birra Village Terra di Lavoro che si svolgerà all’ombra della Reggia presso il Parco Maria Carolina dal 21 al 24 settembre. White Tree sarà presente con tutta la linea di birre; da quelle che hanno costituito l’ avvio del percorso imprenditoriale come Cheritra e Lorien, fino alle ultime arrivate frutto del progetto aziendale Agrimemorie da Spillare; Liburia, birra alla canapa campana e la ormai famosa Bubala, la prima milkstout al mondo realizzata dalla lavorazione del siero di latte di bufala campana dop, che tante soddisfazioni sta regalando agli artigiani casertani. Anche di queste innovazioni di prodotto e del progetto territoriale Agrimemorie da Spillare, si discuterà nello stand di White Tree e in alcuni degli incontri formativi previsti dagli organizzatori di Birra Village.

“Dopo tante manifestazioni in giro per l’Italia è bello esporre nella propria città con un evento dedicato al vasto mondo della birra artigianale che in Campania vede sempre più estimatori”-spiega il mastro birraio di White Tree Sergio Landolfi.

Commenta