Nell’antico Palazzo Pinto (via dei Mercanti, Salerno) si terrà una rassegna culturale dal 3 ottobre al 14 dicembre: Salerno città d’arte.

“Salerno città d’arte” si terrà nella splendida cornice dell’Arco Catalano a Palazzo Pinto (Salerno), dove ci saranno quattro eventi, gestiti da Sevensalerno, dal tema comune: il Mediterraneo.

Il Mediterraneo è il tema della terza rassegna. Mediterraneo visto come terra d’incontro, di cultura, intreccio di popoli e scambi. La rassegna ha già riscosso un grande successo, nel 2016 e nel 2018. Gli eventi sono promossi da Sevensalerno, settimanale online ma non solo. Sevensalerno, infatti, è anche un progetto che prevede la valorizzazione della città di Salerno e degli eventi che sono svolti nella stessa città salernitana. Maria Rosaria Voccia è la direttrice di Sevensalerno, e la direttrice di “Salerno città d’arte”. Tutti gli artisti coinvolti partecipano in merito a: scultura, pittura, fotografia, ceramica, installazione, grafica. La rassegna ha il Patrocinio Morale della città di Salerno. L’iter coinvolgerà anche le scuole medie e superiori.

Programma della rassegna:

  1. Arte in Viaggio nel Regno delle due Sicilie (dal 3 al 10 ottobre)
  2. Scatti d’autore (dal 17 al 27 ottobre). A questo evento della rassegna parteciperanno: Lello Cicalese, Eleonora del Brocco, Stella Tundo, Maria Vitale, Giuseppe Cucco, Pasquale Mastroroberto. La sezione si aprirà con un poema sul Mediterraneo, composto dalla poetessa e scrittrice Enrica Suprani.
  3. Ritratti/Portraits (9-16 novembre)
  4. 10×10 Pocket Art (dal 7 al 14 dicembre)

Accenni storici: il Palazzo Pinto è un antico edificio, risalente al Medioevo e situato in Via dei Mercanti, un’antica strada medievale del centro storico di Salerno. I Pinto sono una famiglia antica e dinastica italiana, stanziatasi in questo palazzo dal Medioevo fino all’inizio del XX secolo. Quando morì l’ultimo discendente, il Palazzo passò per lascito testamentario all’Amministrazione Provinciale e all’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Intorno al XV secolo, il Palazzo Pinto è andato incontro ad interessanti modifiche, che hanno reso più elegante l’edificio. È al piano terra che si trova l’Arco Catalano (sede della rassegna Salerno città d’arte). L’arco è frutto dei movimenti rinascimentali campani, è realizzato in piperno e circondato da capitelli con decorazioni floreali.

 

Commenta