Qualiano si dipinge di mille colori e musiche con lo Stay Qua Festival, organizzato dalla Casa del Popolo, associazione politico-culturale che opera sul territorio qualianese!
“Stay Qua Festival” è l’idea rivoluzionaria di un gruppo di persone che vogliono dare una speranza a questo territorio.
Dichiara il comitato:
Vogliamo resistere contro chi vuole vederci scappare, realizzare la nostra vita altrove, mentre il posto in cui siamo nati brucia, scompare, viene derubato dei suoi valori e del suo passato. Stay Qua, perché dal nostro territorio non si deve solo fuggire!
L’edizione di quest’anno sarà caratterizzata dal tema «Tarantelle pe’ campa’»: i volti, i luoghi, le esperienze delle diverse parti del mondo, dove i singoli popoli sono costretti a lottare, quotidianamente, per difendere i propri diritti e il proprio futuro. Dalle periferie bistrattate agli scenari di guerra, dalle marginalità ai diritti non garantiti: partendo da via Rosselli, passando per le strade di Caracas e percorrendo le strette vie di Nablus e Betlemme, fino ad arrivare nella profonda Africa, per poi tornare nelle piazze qualianesi. L’organizzazione intende, quindi, dar voce alle esperienze “ribelli” che sul nostro territorio tentano, attraverso pratiche diverse, di scardinare i meccanismi della politica corrotta e del malaffare. La volontà è quella di riappropriarsi di spazi e luoghi, dando corpo a momenti di confronto su modelli di periferia, paese e città che rispondano alle esigenze più prossime del popolo.
Dalle ore 10:00 di domenica 15 Ottobre, si inizia nella villa di Qualiano, con animazione per bambini e scambio del libro, alle 17 tavolo di dibattito, e ancora tanto divertimento per i più piccoli; dalle 20 stand enogastronomici, musica Live ed esibizione dei Terroni uniti.
Terre di Campania è un progetto in continua evoluzione che si occupa di promuovere il buono e il bello della regione Campania attraverso la conoscenza e la diffusione di bellezze paesaggistiche e artistiche, di bontà culinarie, della cultura, di news, di eventi e azioni mirate sul territorio.

Commenta