Strenne natalizie ed eleganti confezioni regalo personalizzabili con i migliori prodotti della storica azienda beneventana Strega Alberti

NAPOLI – Durante le festività natalizie suoni, luci e colori della tradizione napoletana si addensano nel fitto reticolo di strade che compongono il centro storico di Napoli. Sotto il luccichio delle luminarie, al civico 4 di Via Benedetto Croce, la celebre Spaccanapoli, si trova il nuovo flagship store Strega Alberti punto di ritrovo per chi desidera regalare ai propri cari prodotti di altissima qualità realizzati dalla storica azienda beneventana.

A Natale Strega Alberti offre infatti l’opportunità di realizzare originali strenne natalizie: eleganti confezioni contenenti prelibatezze dolci, liquori e grandi lievitati. Un’ampia gamma di latte decorate con immagini vintage e futuristiche di grandi e piccole dimensioni, cappelliere dal sapore rétro e ceramiche di Vietri dipinte a mano – disponibili anche nello store della Galleria Ipogea della Stazione di Piazza Garibaldi, nel Temporary di Napoli Centrale, al caffè Strega di San Domenico Maggiore oltre che nello storico negozio di Benevento – tutte personalizzabili su richiesta con specialità artigianali realizzate da esperti cioccolatieri e maestri pasticcieri.

Il liquore Strega è il dono ideale per chi ama condividere con amici e parenti momenti di allegra convivialità assaporando i sapori freschi e avvolgenti che si sprigionano dal prodotto di punta dell’azienda, nato nel 1860 dalla lavorazione di oltre cinquanta spezie provenienti da tutto il mondo tra cui il pregiato zafferano che dona al liquore il caratteristico color oro. Ogni bottiglia è confezionata in scatole regalo o latte colorate.

Eleganti cappelliere rétro si riempiono di cioccolatini assortiti tra Magie, Incantesimo e Gloria a cui vanno ad aggiungersi gli irresistibilicroccantini al gusto Strega o al caffè ricoperti di cioccolato fondente o bianco, i classici torroni e gli Araldi allo Strega gustosi bocconcini ripieni di soffice pan di spagna imbevuto di liquore Strega racchiuso in due cialde di torrone Strega e avvolto in finissimo cioccolato fondente.  Un pensiero da destinare ai più golosi. Come le scatole in latta vintage contenenti assortimenti di specialità Alberti tra cui spiccano i Goccioloni al gusto Strega, grappa, limoncello e whisky. Per chi vuole stupire con un regalo raffinato le ceramiche di Vietri sono pezzi unici da collezione dipinti a mano secondo antichi metodi di lavorazione della ceramica vietrese, oggetti preziosi i cui colori caldi ben si sposano con gli incarti dei torroncini mignon Strega Alberti.

Infine per gli amanti dei sapori classici non mancano i grandi lievitati: il Panettone alla Crema di Liquore Strega preparato con ingredienti accuratamente selezionati e arricchito di morbida farcia allo Strega e il Pan Stregato ottenuto mediante lavorazione classica e caratterizzato dalla bagna al liquore Strega che conferisce al dolce morbidezza e gusto inconfondibile. Ogni lievitato è racchiuso in scatole prestige, vintage o in eleganti stoffe di sartoria.

Un’impresa ultracentenaria e una solida storia di famiglia

La storia di STREGA ALBERTI inizia a Benevento nel 1860 con Giuseppe Alberti che apre un Caffè nella piazza principale della città e comincia la produzione di un liquore che viene chiamato Strega, evocando nel nome l’antica leggenda che vuole Benevento sede di Sabba e riti stregoneschi. Il commercio del liquore va affermandosi rapidamente e prosegue anche dopo la morte di Giuseppe Alberti grazie alla guida dei quattro fratelli – Ugo, Vincenzo, Francesco e Luigi Alberti – che consolidano l’attività di famiglia. Durante il periodo fascista l’azienda continua la sua espansione, dopo l’inaugurazione dello stabilimento di Tripoli in Libia, seguono quello a Nizza in Francia e uno a Chiasso in Svizzera. Nel dopoguerra l’Alberti ricostruisce le strutture danneggiate dai bombardamenti aerei americani riavviando in breve tempo la sua produzione. Nel 1946 istituisce e patrocina, insieme alla Fondazione Bellonci, il più prestigioso premio letterario italiano: il Premio Strega. Negli anni Cinquanta nasce l’industria dolciaria Alberti, pensata per la produzione di cioccolato e torrone. Contemporaneamente consolida la diffusione del liquore nel mercato estero con l’avviamento della produzione a San Paolo del Brasile e a Buenos Aires. Con oltre 150 anni di storia, Strega Alberti è oggi un’azienda familiare alla sua sesta generazione ed è un marchio tra i più diffusi ed apprezzati sul mercato italiano ed estero. Nel mondo è presente in 40 Paesi, in testa gli Stati Uniti.

L’azienda oggi è guidata dall’ing. Giuseppe D’Avino, Presidente e Amministratore Delegato, dal sig. Antonio Savarese, Vicepresidente e dall’ing. Andrea D’Angelo responsabile di Produzione e dal consigliere dott. Emanuele Sacerdote.

 

Commenta